Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS: LE VACCINAZIONI

Covid: Fontana, entro luglio prima dose a tutti i lombardi

Il governatore: "Ci siamo attrezzati negli hub per le vaccinazioni a over 12"

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

03 Giugno 2021 - 10:46

Covid: Fontana, entro fine luglio  prima dose a tutti i lombardi

MILANO - «Diciamola tutta: siamo stati messi sotto tiro per ragioni politiche. Non è stata una pagina gloriosa per i nemici delle autonomie, e per chi in particolare voleva demolire l’immagine di una Lombardia efficiente. Per fortuna la storia presenta il conto...». Così Attilio Fontana, presidente della Regione Lombardia, in un’intervista a Repubblica. Alla domanda 'Siete pronti a quella che il generale Figliuolo definisce la spallata decisiva alla pandemia?' Fontana risponde: "Sì, ci siamo attrezzati per le inoculazioni, negli hub vaccinali, di tutti i cittadini con più di dodici anni. Con la tranquillità di chi sa di aver già coperto le categorie fragili».

Fontana poi spiega: «Contiamo di arrivare a un livello di somministrazioni mai raggiunto, 140-150 mila al giorno. Entro fine luglio avremo dato la prima dose a tutti i lombardi». E alla domanda se crede alla spallata definitiva al Covid risponde: «Una spallata verso la normalità. Poi in autunno probabilmente dovremo vaccinarci di nuovo. Noi abbiamo quasi pronto un piano per le terze dosi: non più negli hub ma in strutture diffuse sul territorio».

Alle 11.15 di questa mattina si sono già raggiunte 441.478 prenotazioni per il vaccino anti Covid-19 per gli under 29 effettuate da ieri sera sul portale di Regione Lombardia e Poste Italiane. In particolare, 44.362 per la fascia 12-15 anni, 133.511 per la fascia 16-20 e 263.605 per la fascia 20-29 anni.

“Bene, avanti così!” commenta il presidente della Regione Lombardia, Attilio Fontana. “È davvero importante che anche i nostri giovani aderiscano alla campagna di vaccinazione. Da loro deve arrivare la spinta decisiva  per proseguire il percorso verso il ritorno alla normalità”.

"Anche questi dati – aggiunge la vicepresidente ed assessore al Welfare, Letizia Moratti - rispecchiano l'entusiasmo dei cittadini. In particolare dei giovani e delle loro famiglie che, giustamente, vedono nella vaccinazione l'opportunità di tornare a vivere la loro quotidianità in sicurezza per sé e per gli altri. Oltre che di ripristinare le normali frequentazioni familiari".

"Uno straordinario esempio di senso civico - conclude Moratti - che assume ancor più valore per la giovanissima età dei testimoni di questo 'ultimo miglio' della campagna vaccinale di Regione Lombardia. Possiamo guardare al traguardo del 30 luglio per ultimare almeno con la prima dose tutti i cittadini lombardi che ne hanno diritto e che avranno aderito". (ANSA)

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400