Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

PIADENA DRIZZONA

Webinar su Mario Lodi: l'importanza del maestro

Alle 17 di giovedì 3 giugno la videoconferenza sul suo ruolo nella pedagogia italiana e nella scuola

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

02 Giugno 2021 - 19:49

Webinar su Mario Lodi: l'importanza del maestro

Il maestro Mario Lodi

PIADENA DRIZZONA - Chi era Mario Lodi? E perché ha avuto un ruolo così importante nella scuola e nella pedagogia italiana? Domani alle 17, nel corso di un webinar aperto a tutti e gratuito — una videoconferenza sul web — sarà delineata la figura di questo maestro, scrittore, pedagogista, che dagli Anni ’50 in poi ha rivoluzionato la didattica nella scuola elementare con una nuova impostazione metodologica e ha dimostrato l’importanza del «fare» con le mani e con tutto il corpo, del creare, del lavorare insieme per far sviluppare agli allievi efficaci abilità non solo sul piano sociale ma anche su quello linguistico e cognitivo. I suoi libri hanno formato generazioni di insegnanti.

I relatori saranno Francesco Tonucci, ricercatore associato dell’Istituto di Scienze e Tecnologie della Cognizione Istc del Cnr - Centro Nazionale Ricerche, Carla Ida Salviati, saggista e giornalista, e Francesco Tonucci, docente di Storia dell’educazione all’Università degli Studi di Macerata.

Il link per accedere e registrarsi è https://spaziolodi.indire.it/incontri/. Questo webinar è organizzato nello spazio web di Indire dedicato a Lodi, creato in occasione del centenario dalla nascita le cui celebrazioni ufficiali avranno inizio dal 17 febbraio 2022. Lo spazio web Spazio Lodi - 100 anni di pedagogia rivoluzionaria è online da marzo di quest’anno con una molteplicità di materiali che saranno via via caricati, sino a tutto il 2022, quando ricorrerà infatti il centenario della nascita di Lodi. In questo ambiente virtuale saranno resi accessibili note biografiche illustrate, gallery di fotografie e disegni, letture ad alta voce, interviste, cicli di incontri, webinar e molto altro.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400