Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Industriali, Allegri presidente designato

Lo ha indicato il Consiglio generale dell’Associazione di piazza Cadorna, riunito in seduta online

Andrea Gandolfi

Email:

agandolfi@laprovinciacr.it

26 Maggio 2021 - 09:37

Industriali, Allegri presidente designato

Stefano Allegri

CREMONA - Sarà Stefano Allegri (vice presidente vicario uscente, fondatore e amministratore unico del Panificio Cremona Italia di Levata di Grontardo) il presidente di Confindustria Cremona per il quadrienno 2021 - 2025. La designazione formale, a conferma di un orientamento ormai consolidato da parte della base sociale, è arrivata nel tardo pomeriggio di ieri al termine del Consiglio generale dell’Associazione di piazza Cadorna, riunito in modalità on line. L’elezione ufficiale di Allegri - che succederà a Francesco Buzzella - e del nuovo consiglio avverrà in sede di assemblea privata mercoledì 23 giugno.

La squadra che il presidente designato ha scelto per condividere il suo mandato è composta da Anna Agostino, Caterina Cremonesi, Maurizio Ferraroni, Valter Galbignani, Enrico Mainardi, Alessandro Ratini e Serena Ruggeri. Nel consiglio entreranno poi di diritto Chiara Ferrari (presidente del Gruppo Giovani), William Grandi (che guida la Piccola Industria) e il presidente uscente, Francesco Buzzella.

I lavori del Consiglio generale erano stati aperti dalla relazione dei «saggi», la Commissione di designazione composta da Gian Domenico Auricchio, Mariangela Capellini e Roberto Danesi, che nelle scorse settimane aveva effettuato le consultazioni con gli associati per individuare il nominativo più gradito e con maggior sostegno nella base. 

«Un’ampia audizione della base associativa - spiega in una nota Confindustria Cremona - che ha confermato la piena condivisione della figura di Stefano Allegri, oltre alla grande soddisfazione delle imprese per il lavoro svolto dall’Associazione durante il mandato di Francesco Buzzella. 

Sono contento della scelta operata dal Consiglio generale, e del nome del presidente designato, che è garanzia di valore

«Sono contento della scelta operata dal Consiglio generale, e del nome del presidente designato, che è garanzia di valore», ha commentato lo stesso Buzzella. «Sono certo che ci sarà un lavoro nel segno della continuità rispetto a quanto è stato fatto sino ad ora. Infine, non posso che dirmi soddisfatto della nostra base associativa, composta da imprenditori ed imprese eccellenti, coesi e legati alla nostra associazione, che si dimostra ancora una volta una realtà forte e rappresentativa».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400