Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IMMATRICOLAZIONI E LAUREATI

Università: cresce il numero di iscrizioni

Redatto il rapporto sugli studenti iscritti e laureati nelle Università della Provincia di Cremona

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

20 Maggio 2021 - 15:58

Università: cresce il numero di iscrizioni

CREMONA - Gli studenti iscritti nelle università della provincia di Cremona nell’Anno Accademico 2020/21 sono complessivamente 2.054. Rispetto all’anno prima si è registrata una crescita di 239 studenti (+13,2%), dovuta soprattutto all’incremento delle iscrizioni al Politecnico di Milano (+108, il 20,7%) e all’Università Cattolica del Sacro Cuore (+68, il 17,3%). “La realtà Universitaria del nostro territorio rappresenta una assoluta eccellenza ed i numeri, in costante e notevole crescita, anno per anno, lo testimoniano, a riprova delle tante progettualità in essere, delle proficue e fondamentali sinergie pubblico-privato e della valenza delle ricerche applicate alle filiere locali, fondandosi su innovazione e sperimentazione – ha precisato il Presidente della Provincia di Cremona, Paolo Mirko Signoroni –. I numerosi progetti ed iniziative svolti a livello locale che vedono promotori anche la Provincia, con i propri Uffici, in sinergia con Regione, i Comuni, la Camera di Commercio, Università del territorio, Associazioni di categoria, imprese, realtà museali, tra cui il Museo del Violino, Fondazione Cariplo, Fondazione Arvedi-Buschini, in particolar modo quanto è stato fatto grazie al Cavalier Giovanni Arvedi per il Campus Universitario a Santa Monica (Campus sede dell’Università Cattolica del Sacro Cuore, che sarà oggetto della visita del presidente della Repubblica Sergio Mattarella – ndr.), dimostrano nei fatti tutta la valenza del sistema universitario e la sua salda sinergia e relazione con la comunità locale oltre al radicamento nel territorio stesso”. Queste le parole del Presidente Signoroni nel commentare il rapporto sugli studenti iscritti nell’AA 2020/21e laureati nel 2020 nelle Università e negli Istituti di alta formazione artistica, musicale e coreutica che hanno sede in provincia e precisamente: Politecnico di Milano, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, Università degli Studi di Pavia, Università degli Studi di Brescia, Università degli Studi di Milano e Istituto Superiore di Studi Musicali “Monteverdi”.

I dati, forniti dalle università ed elaborati dall’Ufficio Statistica della Provincia di Cremona, evidenziano il numero e le caratteristiche degli studenti iscritti e laureati e la loro provenienza. Di seguito i dettagli. Gli studenti iscritti nell’anno accademico 2020/21 sono complessivamente 2.054 L’università più frequentata è il Politecnico di Milano con 631 iscritti (31%), seguita dall’Università degli studi di Pavia con 537 iscritti (26%), dall’Università Cattolica del Sacro Cuore con 461 iscritti (22%), dall’Università degli studi di Brescia con 284 (14%), dall’Istituto Superiore di Studi Musicali con 74 (4%) e dall’Università degli studi di Milano con 67 (3%).

Distinguendo gli iscritti per genere, risulta che i maschi sono complessivamente 1.065, il 52% e le femmine 989, il 48%. La differenza di genere si rileva maggiormente all’Università degli studi di Milano dove prevale il genere femminile (le ragazze sono l’85% e i ragazzi il 15%) e al Politecnico di Milano, dove prevale invece il genere maschile (i ragazzi sono il 77% e le ragazze il 23%). Le ragazze superano il 50% delle presenze nei corsi di laurea di “infermieristica”, “fisioterapia” e “assistenza sanitaria” dell’Università degli studi di Brescia (sono il 69% degli iscritti), nei corsi di laurea di “infermieristica” dell’Università degli studi di Milano (sono l’85% degli iscritti), nei corsi di “musicologia” e di “lettere e beni culturali” dell’Università degli studi di Pavia (sono il 61% degli iscritti) e nei corsi dell’Istituto Superiore di Studi Musicali “Monteverdi” (sono il 57% degli iscritti). I ragazzi invece superano il 50% delle presenze nei corsi di ingegneria del Politecnico di Milano (77% degli iscritti) e nei corsi di economia e scienze agrarie dell’Università Cattolica del Sacro Cuore di Miano (53% degli iscritti). Distinguendo gli iscritti per provenienza, si evidenzia che il 36% proviene dalla provincia di Cremona (745), il 35% dalle province limitrofe di Brescia, Piacenza, Milano, Mantova, Lodi, Bergamo e Parma (710) e il 29% dal resto d’Italia (599).

Gli studenti cremonesi frequentano per lo più l’Università Cattolica del Sacro Cuore (32%) e a seguire il Politecnico di Milano (21%), l’Università degli studi di Pavia (20%), l’Università degli Università di Milano 3% Università di Pavia 26% Università Cattolica 22% Università di Brescia 14% ISSM Monteverdi 4% Politecnico di Milano 31% Iscritti alle università della provincia di Cremona - AA 2020/21 provincia di Cremona 0,36 province limitrofe 0,35 altre province 0,29 Provenienza degli studenti A.A. 2020/21 Studi di Brescia (19%) e solo il 4% l’Università degli Studi di Milano e l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Monteverdi”. Gli studenti residenti fuori provincia frequentano invece il Politecnico di Milano (36%), l’Università degli studi di Pavia (30%), l’Università Cattolica del Sacro Cuore (17%), l’Università degli Studi di Brescia (11%), l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Monteverdi” (3%) e l’Università degli Studi di Milano (3%). Gli studenti residenti in provincia di Cremona provengono per la maggior parte dai comuni di Cremona (302, il 40,5%) , Crema (38, il 5%) , Soresina (22), Castelverde (21) e Castelleone (20). Dalle province limitrofe (Bergamo, Brescia, Lodi, Mantova Milano, Parma e Piacenza) arrivano 710 studenti, il 35% del totale. La maggior parte risiede in provincia di Brescia (231 studenti, il 33%).

Gli studenti provenienti da “altre province d’Italia” sono invece 599, il 29% del totale. Gli studenti stranieri sono 154: il 26% frequenta il Politecnico di Milano (26%) e il 24% Università Cattolica del Sacro Cuore. Provengono soprattutto dalla Cina (12), dalla Romania (12), dall’India (10) , dall’Albania (10) e dalla Corea del Sud (10). Nell’anno solare 2020 nelle università della provincia di Cremona si sono laureati 312 studenti, di cui 153 maschi (il 49%) e 159 femmine (il 51%). Il maggior numero di laureati proviene dall’Università Cattolica del Sacro Cuore (116, il 37%), dall’Università degli Studi di Pavia (75, il 24%) e dal Politecnico di Milano (58, il 19%).

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400