Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

RIPALTA CREMASCA

Un camion per casa: la vita di coppia è on the road

Guido e Martina hanno trasformato in maxi camper un mezzo lungo 9,5 metri del peso di sette tonnellate

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

19 Maggio 2021 - 08:19

Un camion per casa: la vita di coppia è on the road

RIPALTA CREMASCA - Guido Gallini, 29enne nato e vissuto in paese, e la fidanzata milanese 26enne, Martina Manfreda, hanno deciso di vivere on the road. Stanno insieme da tre anni e dal 2019 trascorrono sei mesi lavorando e altrettanti in viaggio, per ora in Europa. La loro base operativa è un camion da 9,5 metri di lunghezza per oltre sette tonnellate di peso, trasformato in maxi camper. «Ci siamo conosciuti durante un viaggio – raccontano – e ci siamo trovati d’accordo su questa scelta di vita. Chiaro che si fanno rinunce, ma basta adattarsi e ridurre le esigenze, prestando grande attenzione all’ambiente e attuando comportamenti eco compatibili, anche dal punto di vista alimentare». Il Covid non li ha fermati, adesso sono di stanza in paese, dove vive la mamma di Guido. Il camion è parcheggiato nell’area di sosta del centro sportivo.

Il prossimo viaggio, sono quasi pronti per la partenza, sarà il tour dei Balcani. «Pubblicheremo foto e video sul nostro profilo Instagram wilson_straytravel» aggiungono. Un nickname non scelto a caso. Wilson era la marca del pallone da volley che faceva compagnia a Chuck Noland, interpretato da Tom Hanks, protagonista del film «Cast away» di Robert Zemeckis, storia di sopravvivenza su un’isola deserta. «Abbiamo scelto di vivere su un camion – proseguono i due fidanzati – perché la routine di un lavoro fisso, una casa, il pensiero di avere un mutuo sulle spalle e trascorrere ogni giorno nella stessa città non è la nostra prospettiva. Rifuggiamo le scadenze e gli obblighi, bollette comprese. Amiamo la libertà di decidere il luogo dove vogliamo svegliarci la mattina, scegliere autonomamente quando abbiamo la necessità di fermarci a lavorare. Non sentiamo la necessità di appartenere a una comunità o a una patria, ma piuttosto abbiamo la voglia di scoprire, conoscere e accogliere culture e usanze differenti». 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • stradivari

    19 Maggio 2021 - 10:30

    Beh certo, attenti all’ambiente…sposta sette tonnellate con un diesel in giro per l’Europa…

    Report

    Rispondi

  • stradivari

    19 Maggio 2021 - 10:30

    Beh certo, attenti all’ambiente…sposta sette tonnellate con un diesel in giro per l’Europa…

    Report

    Rispondi