Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

LO STOP

Annullata l'edizione primaverile de 'Le Invasioni Botaniche'

L'annuncio: "Alla luce dell’ultimo Dpcm la manifestazione non è state autorizzata dall’amministrazione comunale di Cremona"

Giacomo Guglielmone

Email:

gguglielmone@laprovinciacr.it

18 Maggio 2021 - 22:08

Invasioni Botaniche in stand-by: oggi giornata decisiva

CREMONA - «Le Invasioni Botaniche», la grande manifestazione a base di fiori, piante e accessori florovivaistici fissata per sabato e domenica nel cuore di Cremona, sospesa alcuni giorni fa dall’amministrazione comunale sulla base di quanto indicato nel precedente Dpcm, non si farà. Per molte ore si era ipotizzato un via libera, sulla base di quanto indicato nel nuovo decreto varato dal Governo nelle scorse ore. In serata, invece, è stata ufficializzata la decisione di segno opposto. Di lì a poco è arrivata la nota ufficiale degli organizzatori. «Le Invasioni Botaniche edizione primaverile, previste sabato 22 e domenica 23 maggio, alla luce dell’ultimo Dpcm (pubblicato sulla «Gazzetta Ufficiale» di ieri, ndr) non sono state autorizzate dall’amministrazione comunale di Cremona. Le Botteghe del Centro di Cremona, Confcommercio Cremona, Sgp Grandi Eventi, il quotidiano La Provincia di Cremona e Crema ringraziano di cuore gli espositori che hanno deciso di aspettare fino alla fine una decisione che non dipende dalla volontà degli organizzatori». L’edizione primaverile delle «Invasioni» salta dunque per la seconda volta a causa dell’emergenza Coronavirus. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Michele Quarantelli

    19 Maggio 2021 - 13:36

    il mondo capovolto, mercati all'aperto vietati, mercati al chiuso (centri commerciali) autorizzati....meritiamo l'estinzione

    Report

    Rispondi

  • Manuciao

    19 Maggio 2021 - 07:58

    Potrebbe diventare una grandissima manifestazione occupando Piazza Stradivari tutto il centro e corso Garibaldi. Musica e natura. In più creando collegamenti con altre città e le periferie se ci fossero più treni e bus. Io non voglio che Cremona rimanga famosa peri record di morti di covid . Viva la vita! E diamoci una mossa volendo si può fare tutto.

    Report

    Rispondi