Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CASALMAGGIORE

Dal Comune 100 mila euro per sostenere le imprese

Il bando prevede contributi una tantum che vanno da un minimo di 200 euro a un massimo di 2 mila

Email:

pboldrini@laprovinciacr.it

15 Maggio 2021 - 19:30

Dal Comune 100 mila euro per sostenere le imprese

CASALMAGGIORE - C’è chi in Italia ha alzato bandiera bianca e dopo un anno di pandemia ha deciso di non riaprire l’attività. Altri hanno resistito, sperando negli aiuti statali che spesso sono rimasti parole al vento. E in mezzo al guado ci sono tanti piccoli e medi commercianti che si sono barcamenati tra mille difficoltà, assistiti dalle associazioni di categoria. Anche i Comuni sono in prima linea in questa battaglia con le poche armi a disposizione. Per quanto riguarda Casalmaggiore - come ha spiegato ieri mattina il sindaco Filippo Bongiovanni nel corso di una conferenza stampa nella sala consiliare del municipio - lo stanziamento è di centomila euro. Si tratta di un bando per concedere aiuti a fondo perduto alle aziende che hanno la sede operativa a Casalmaggiore.

${title}

${subtitle}
${summary}

Il termometro per misurare la febbre dell’economia locale è il calo di fatturato registrato nel 2020 rispetto al 2019. A chi si rivolge? Ecco le categorie interessate: servizi per la cura della persona; commercio al dettaglio non alimentare; servizi di ristorazione; agriturismi e strutture ricettive turistico-alberghiere; attività di servizi culturali e dello spettacolo, attività sportive, di intrattenimento e divertimento; agenzie di viaggi; commercio su aree pubbliche mediante posteggio nel territorio del Comune, non alimentare, e solo con sede legale a Casalmaggiore. Anche in questo caso la politica ha un ruolo e lo fa valere. Bongiovanni non a caso tiene a precisare che, a differenza di quanto stabilito dal governo romano, la sua giunta aiuta anche chi ha avuto un calo di fatturato del 10 per cento. Si tratta di contributi una tantum che vanno da un minimo di duecento euro a un massimo di duemila euro. Il bando aprirà martedì 18 maggio e chiuderà il 18 giugno. L’attesa è alta tanto che trecento attività hanno già manifestato interesse per il bando. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400