Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

L'ORDINANZA DEL MINISTRO

Oggi riaprono le piscine all'aperto e le spiagge

Lunedì cabina di regia dove, con ogni probabilità, arriverà il via libera allo slittamento del coprifuoco

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

15 Maggio 2021 - 09:33

Oggi riaprono le piscine all'aperto e le spiagge

CREMONA - Con il calo ormai costante della curva pandemica, che ha registrato ieri il sesto giorno consecutivo con meno di diecimila nuovi casi, arriva il primo allentamento delle misure per chi fa il suo ingresso sul territorio italiano. Da domani, infatti, entrerà in vigore l’ordinanza del ministro della Salute, Roberto Speranza, che elimina la mini-quarantena per chi arriva dall’Unione Europea, ma anche dai territori dell’area Schengen, da Gran Bretagna e Israele.

Un piccolo passo sul fronte riaperture, al quale, già da oggi, si aggiungerà quello del ritorno in spiaggia. In gran parte delle regioni italiane, infatti, si apre ufficialmente la nuova stagione balneare. In attesa, poi, di un ventilato prolungamento della validità del certificato vaccinale, cresce sempre più il dibattito su coprifuoco e mascherine. Argomenti che saranno al centro della cabina di regia di lunedì dove, con ogni probabilità, arriverà il via libera allo slittamento alle 23 dell’obbligo di restare a casa. E, sempre lunedì, l’Italia si colorerà per intero di giallo, fatta eccezione per la sola Valle d’Aosta che resterà ancora in arancione, seppur riaprendo i dehors dei bar fino alle 18.

Altro argomento di discussione è quello legato all’obbligo delle mascherine. «Al chiuso la mascherina dovrebbe rimanere anche dopo, per un bel po'», il parere del sottosegretario alla Salute Pierpaolo Sileri che, nei giorni scorsi, aveva ipotizzato l'addio alle protezioni una volta raggiunti i 30 milioni di vaccinati. Apre alla possibilità di togliere le mascherine all’aperto Andrea Crisanti, secondo il quale una decisione potrà essere valutata tra «un paio di settimane». Arriva dall’infettivologo genovese Matteo Bassetti, infine, l’invito al governo a rimuovere l’obbligo della mascherina «dopo 20 giorni dalla prima dose del vaccino».

«Credo che progressivamente l’idea è di arrivare a superare la misura del coprifuoco». Lo ha detto il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, alla conferenza stampa al ministero della Salute per illustrare i dati del monitoraggio settimanale della Cabina di regia.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400