Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS. LA PREVENZIONE

Vaccini: ecco il calendario per gli under 49

Da mercoledì 2 giugno fascia 16-29. Fontana: «Più dosi per poter concludere la campagna vaccinale»

La Provincia Redazione

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

14 Maggio 2021 - 16:59

Vaccini: ecco il calendario per gli under 49

CREMONA - Apriranno giovedì 20 maggio le prenotazioni delle vaccinazioni anti-Covid per la fascia 40-49 anni con somministrazione dai primi di giugno. Il giovedì successivo (27 maggio) toccherà alla fascia 30-39 e, infine, il 2 giugno potranno prendere appuntamento anche tutti gli over 16. In questo modo, con un'ipotesi di 120.000 vaccinazioni al giorno, tutti i lombardi potranno ricevere la prima dose entro metà luglio.

E' questo il calendario delle prossime aperture annunciato oggi in conferenza stampa dal coordinatore della campagna vaccinale lombarda, Guido Bertolaso, insieme al presidente della Regione Lombardia Attilio Fontana e alla vicepresidente e assessore al Welfare, Letizia Moratti.

Di seguito il calendario delle prenotazioni per i vaccini per le fasce d'età under 49:

✔ da giovedì 20 maggio fascia 40-49
✔ da giovedì 27 maggio fascia 30-39
✔ da mercoledì 2 giugno fascia 16-29

«Ci vorrebbero più dosi per poter concludere con la massima determinazione questa campagna vaccinale. Mi auguro che avvenga un’inondazione e che si tenga conto dell’atteggiamento assunto dal popolo lombardo, visto che non c'è stato, se non in modo irrisorio il rifiuto del vaccino e questa è una cosa seria ma anche testimonianza della sofferenza». Lo ha detto il governatore della Regione Lombardia, Attilio Fontana, nel corso di una conferenza stampa a Palazzo Lombardia. «Tutti qui hanno sulla pelle la sofferenza che ha indotto a dire che bisogna chiudere la campagna. Qui c'è stata la più grande sofferenza e qui c'è la dimostrazione della voglia di superare questa fase», ha concluso.

In Lombardia oltre 4,5 milioni di somministrazioni, corrispondenti al 91,22% del totale delle dosi consegnate. Con una media del 20% del totale delle dosi somministrate in tutta Italia, la Lombardia si attesta al di sopra degli obiettivi fissati dal generale Francesco Paolo Figliuolo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400