Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

IL GRANDE FIUME

Il Po sorvegliato: è cresciuto di 3 metri in 24 ore

Anche gli affluenti alimentati dalle piogge. Riunito l’Osservatorio permanente sugli utilizzi idrici

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

13 Maggio 2021 - 17:19

Il Po sorvegliato: è cresciuto di 3 metri in 24 ore

Il fiume Po

CREMONA - Un mese di marzo senza piogge significative e un mese di aprile considerato dalle statistiche uno tra i più freddi degli ultimi trent’anni, hanno ora lasciato il posto ad un maggio piovoso: le precipitazioni abbondanti, che con ogni probabilità cadranno anche nei prossimi giorni, stanno garantendo la presenza della risorsa idrica nel bacino del Po. Che a Cremona è cresciuto in maniera evidente: da un livello idrometrico di -4,68 registrato il 12 maggio alle 12, al -1.93 attestato ieri allo stesso orario e poi andato a -2,02 un paio di ore dopo.

E mentre i livelli del Grande Fiume e degli affluenti salgono, si è riunito l’Osservatorio permanente sugli utilizzi idrici nel Distretto del Po, presso la sede parmense dell’Autorità distrettuale. Il segretario generale, Meuccio Berselli, sottolinea: «Il contesto attuale ci regala un quadro complessivo molto più roseo alla luce delle piogge e delle nevi presenti in montagna che, con il loro scioglimento, incrementeranno le portate future grazie a temperature più alte. Per questo, oltre a consentire al Consorzio del Ticino gestore dei livelli del lago Maggiore di invasare risorsa idrica fino a quota 1,25 come potenziale riserva, abbiamo concertato per questa fase temporale un semaforo verde con mancanza di criticità nel distretto».

La speranza, però, è che non si passi da emergenza siccità ad emergenza piena. In salita anche il livello idrometrico registrato da Aipo nel primo pomeriggio di ieri a Casalmaggiore (+0,69) e a Piacenza (+2,7). L’Osservatorio permanente si riunirà di nuovo fra un mese, con rappresentanti di Ministero della Transizione Ecologica,delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, delle Infrastrutture e dei Trasporti, Dipartimento della Protezione Civile, AdbPo, Aipo, Regione Emilia-Romagna, Liguria, Piemonte, Lombardia, Veneto, Valle d’Aosta, Toscana, Marche, Provincia autonoma di Trento, Istat, Ispra, Anbi, Crea, Terna, Utilitalia, Anea, Assoelettrica, Consorzio del Ticino, Consorzio Adda, Consorzio dell’Oglio.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400