Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS. SANITARI IN CAMPO

Infermieri, la loro fatica in un video

Per la Giornata internazionale, il 12 maggio, ripercorso un anno di impegno, coraggio e consapevolezza

Elisa Calamari

Email:

redazioneweb@laprovinciacr.it

05 Maggio 2021 - 07:03

Infermieri, la loro fatica in  un video

CREMONA - In occasione della Giornata internazionale dell’infermiere, che ricorrerà mercoledì 12 maggio, l’Ordine di Cremona divulgherà un cortometraggio realizzato con la collaborazione del Museo del Violino: sarà protagonista un infermiere anche musicista, che attraverso le note del pianoforte farà ripercorrere un anno di fatica, di impegno, di coraggio, di consapevolezza. Un’iniziativa di sensibilizzazione voluta per ricordare (e mostrare) l’importanza di una professione dalle molteplici sfaccettature, che è stata fondamentale durante il periodo più buio della pandemia e che lo è tuttora mentre si intravede la luce grazie al piano vaccinale. 

Per quanto riguarda l’impegno degli infermieri all’interno della campagna vaccinale negli hub della provincia la risposta è stata elevata ed è in continua evoluzione

A parlare di passato, presente e futuro della professione infermieristica è Enrico Marsella, presidente dell’Ordine di Cremona al quale sono iscritti 2.845 professionisti fra infermieri e infermieri pediatrici. «Per quanto riguarda l’impegno all’interno della campagna vaccinale negli hub della provincia – spiega – la risposta è stata elevata ed è in continua evoluzione. Non ho numeri precisi, ma posso dire che come Ordine auspichiamo che l’ingaggio dei colleghi avvenga in forza del bando, che riconosce il giusto compenso al professionista. Basarsi solo sullo slancio altruistico e gratuito, infatti, non è sufficiente per garantire una seria programmazione dell’attività vaccinale. In ogni caso è grazie al grande impegno messo in campo negli hub, riconosciuto di recente anche dal presidente regionale Attilio Fontana, che stiamo vedendo i primi risultati. Anche in ospedale, dove il carico sui reparti sta scendendo».

Marsella non nasconde che l’emergenza scoppiata nel 2020 ha fatto prendere coscienza della figura dell’infermiere e dell’imprescindibile ruolo. Una maggiore sensibilizzazione che sta anche portando a un incremento d’interesse verso la professione da parte dei giovani.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400