Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SULL'OSSERVATORE ROMANO

I volontari cremonesi «esempio» per il Vaticano

L'intenso racconto di don Bruno Bignami pubblicato sul quotidiano on line della Santa Sede

Riccardo Maruti

Email:

rmaruti@laprovinciacr.it

11 Aprile 2021 - 09:29

I volontari cremonesi «esempio» per il Vaticano

CREMONA (11 aprile 2021) - I volontari cremonesi, che nei giorni di Pasqua e Pasquetta hanno prestato servizio nell’hub delle vaccinazioni allestito nella Fiera di Cremona, diventano un esempio per il Vaticano. Un impegno costante, quello dimostrato da questo esercito di uomini e donne in pettorina gialla, tanto da essere preso come modello anche da «L’Osservatore Romano», quotidiano on line della Santa Sede. Proprio nell’articolo, scritto da Bruno Bignani, sacerdote, ex presidente della Fondazione Mazzolari, si racconta come si sono affrontati i giorni di festa e il quotidiano. «Non ci si ferma mai. Lo esige questo tempo di pandemia. Lo chiedono gli occhi che vedi sopra la mascherina, in attesa del vaccino e colmi di speranza. Ci sono medici, infermieri, personale sanitario, addetti al Cup: alcuni pagati, altri volontari. Riconosci i volti di medici già in pensione e conosciuti nell’ospedale cittadino in passato. Tutti insieme per rispondere alla campagna vaccinale in una terra dove il Covid ha mietuto numerose vittime dalla prima ondata. Quasi ogni famiglia ha perso un parente; molte persone hanno pianto un vicino di casa, un amico o un conoscente». Un incipit che racconta la ferita ancora aperta, a distanza di un anno, della pandemia e la speranza che il nuovo vaccino sta dando ai tanti cremonesi che hanno scelto di combattere e annientare il Coronavirus.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400