Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA: PRIMARIE E MEDIE

Abbandoni scolastici, 46 segnalazioni al Comune

Le motivazioni che portano i bimbi a frequentare con discontinuità sono le più diverse

Riccardo Maruti

Email:

rmaruti@laprovinciacr.it

11 Aprile 2021 - 06:52

Abbandoni scolastici, 46 segnalazioni al Comune

CREMONA (11 aprile 2021) - Le scuole alle prese con studenti in obbligo scolastico che rischiano l’abbandono in caso di frequenti e reiterate assenze e dopo non aver ottenuto effetto per il rientro di bimbi e ragazzi in obbligo scolastico sono chiamate a inviare le segnalazioni al Comune. «In quest’anno scolastico sono in tutto 46 le segnalazioni di verifica dell’obbligo arrivate dalle scuole — afferma Silvia Bardelli del servizio Politiche Educative e Istruzione del Comune —. Non c’è stato un aumento rispetto agli anni scorsi, né alla situazione pandemica. Forse quest’anno è più complicato verificare le motivazioni dell’assenza in quanto alcune famiglie hanno avuto problemi legati alla pandemia e quarantene non sempre ben accertabili. Quando la scuola ci segnala i casi, noi verifichiamo che la famiglia non sia già seguita dai servizi sociali, in caso contrario si attivano i vigili di quartiere per controllare se la famiglia sia ancora in loco. La maggior parte dei casi si risolve con trasferimenti non comunicati. Ma non mancano realtà di famiglie fragili». Le storie sono le più diverse, ma tutte protette dal più assoluto riserbo. Può capitare che un bambino non voglia più andare a scuola perché dopo il lungo ricovero del padre tema di non vederlo più, o ancora la paura del contagio che spinge alcuni a tenere i bambini più piccoli. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400