Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

BORGO LORETO

Lavatrice abbandonata: provocazione educativa del Comune

Il sindaco Galimberti: "Non abbiamo rimosso l'elettrodomestico: abbiamo messo dei nastri rossi e bianchi e un cartello di denuncia di questo gesto irrispettoso"

Riccardo Maruti

Email:

rmaruti@laprovinciacr.it

10 Aprile 2021 - 15:05

Lavatrice abbandonata: provocazione educativa del Comune

CREMONA (10 aprile 2021) - "In un’aiuola a Borgo Loreto abbiamo trovato una lavatrice abbandonata - scrive sui social il sindaco di Cremona, Gianluca Galimberti -. Avremmo potuto con Linea Gestioni rimuoverla subito, certo, come già abbiamo fatto e facciamo per altri abbandoni di rifiuti ingombranti (purtroppo non così rari). Invece, questa volta non l'abbiamo fatto.
Abbiamo messo dei nastri rossi e bianchi e un cartello provocatorio di denuncia di questo gesto irrispettoso. Sul cartello abbiamo indicato anche la facile e gratuita soluzione in questi casi, ovvero il servizio di Linea Gestioni di ritiro a casa degli ingombranti (attivabile semplicemente chiamando il numero di telefono indicato). Un servizio che funziona: solo nel 2020, abbiamo effettuato 2547 ritiri di ingombrati a domicilio!"

Galimberti, poi, prosegue: "Questa volta quindi la lavatrice non la portiamo via subito e in silenzio perché siamo stanchi, come Comune, e quindi come cittadini cremonesi (perché il recupero degli abbandoni è un costo che ricade su tutti noi) di risolvere e pagare per gente che non rispetta Cremona e non rispetta l’ambiente. Una cosa la facciamo e la faremo, però. Anche con le fototrappole continuiamo il lavoro di individuazione di incivili irresponsabili che abbandonano rifiuti e che, quando rintracciati, sono sanzionati. Il messaggio deve essere chiaro per tutti: non fate i furbi, se abbandonate e inquinate ci rimettiamo tutti e ci rimettete anche voi!".

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, VIDEO E FOTO

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400