il network

Giovedì 04 Marzo 2021

Altre notizie da questa sezione

Blog


EMERGENZA COVID

Il Ministero dell'Interno dà risalto a Gagliardi e al giornale La Provincia

Il messaggio del prefetto pubblicato sul quotidiano è stato ripreso sul sito interno.gov.it

Il Ministero dell'Interno dà risalto a Gagliardi e al giornale La Provincia

Il prefetto di Cremona Vito Danilo Gagliardi

CREMONA (21 febbraio 2021) - Il sito del Ministero dell'Interno (https://www.interno.gov.it/) ha ripreso il messaggio che il prefetto di Cremona, Vito Danilo Gagliardi, ha inviato al quotidiano La Provincia in occasione dell'anniversario dello scoppio della pandemia. Ecco il testo integrale apparso sul web.

In una lettera pubblicata oggi dal quotidiano "La Provincia di Cremona", il prefetto della provincia, Vito Danilo Gagliardi, ha ripercorso la gestione del territorio attuata nell'ultimo anno, durante la pandemia da Covid19 . 

«L'emergenza sanitaria iniziata poco meno di un anno fa ha segnato la vita di ciascuno di noi, indirizzandola a nuove abitudini a fronte di situazioni inconsuete che mai avremmo pensato di dover fronteggiare. Oggi sappiamo che il percorso sarebbe stato lungo e non è ancora compiuto, ma in quella fase le drammatiche notizie di lutti e sofferenze accrescevano il desiderio di buttare il cuore oltre l'ostacolo, con due concetti ben chiari nelle nostre menti: la consapevolezza che il territorio cremonese era al centro dell'emergenza e che la situazione richiedeva un approccio straordinario e sforzi enormi» ha detto il prefetto. 

«Quelle settimane sono state tra le più difficili della mia vita professionale - si legge nella lettera - che pure in passato aveva vissuto esperienze non facili, anche perché gestire una crisi significa spogliarsi delle emozioni e ragionare avendo davanti i freddi numeri e il peso delle decisioni da assumere. Solamente la serenità poteva concretamente aiutare, così come la consapevolezza di essere parte di un sistema caratterizzato da un obiettivo superiore, il bene delle comunità, e da persone capaci e instancabili. 

Si sono aperti nuovi fronti: accanto all'emergenza sanitaria, sempre più pressante e severa, si è fatta strada, con toni non meno preoccupanti, la crisi economica, acuita dalle chiusure di larga parte dell'attività produttive e commerciali che, inevitabilmente, hanno significato un calo drastico delle risorse delle famiglie, di cui ancora oggi, quotidianamente, avvertiamo le profonde difficoltà».

«Insieme al gruppo di lavoro in prefettura, sono state operate delle scelte sulle attività, di interesse nazionale ovvero a carattere direttamente strumentale. Sotto iI profilo organizzativo - ricorda ancora Gagliardi - sono stati affinati i circuiti comunicativi tra le amministrazioni pubbliche e, all'esterno, con il mondo della stampa che ha saputo veicolare le informazioni e i messaggi con serietà e apprezzabile professionalità, nell'autentico spirito di servizio al cittadino. Come sappiamo, il cammino che ci porterà fuori dall'emergenza è ad un bivio fondamentale decisivi saranno la campagna di vaccinazione e i sacrifici delle prossime settimane».

«La prefettura continuerà a lavorare sinergicamente - assicura il prefetto - per la predisposizione degli interventi, necessari od opportuni, che potranno garantire, in una cornice di assoluta sicurezza, la migliore risposta alle prossime sfide che la pandemia dovesse porre di fronte, per riappropriarci gradualmente delle nostre abitudini».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, VIDEO E FOTO

21 Febbraio 2021