Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

LA CITTÀ CHE GUARDA AL FUTURO

Il Crit rilancia e raddoppia

Il secondo edificio aprirà i battenti a metà anno. Cortellini: «Valore aggiunto per il territorio»

Riccardo Maruti

Email:

rmaruti@laprovinciacr.it

18 Febbraio 2021 - 08:00

Il Crit rilancia e raddoppia

CREMONA (18 febbraio 2021) - Il ‘Building B’ sarà pronto e inaugurato intorno alla metà dell’anno, ma è partita ufficialmente ieri la nuova sfida del Crit, nato 10 anni fa come Polo tecnologico e destinato a trasformarsi in distretto per l’innovazione. «Stesso acronimo con un altro significato: fino ad ora ‘Cremona Information Technology’, da ora in avanti ‘Crescita, Relazioni, Innovazione e Territorio’», ha spiegato la presidente Carolina Cortellini nella conferenza stampa tenuta presso la sede storica di via dell’Innovazione digitale. Al suo fianco l’amministratore delegato Matteo Monfredini, Piero Almiento (consulente strategico e business developer), Michele Cappellini (innovation manager) e Filippo Mondini, fondatore dell’agenzia di comunicazione Pro World Studio che lavora a supporto del Crit, intervistati dai direttori Marco Bencivenga (La Provincia) e Alessandro Rossi (Mondo Padano). «Se è vero che l’Italia è purtroppo il fanalino di coda europeo nel digitale, è però altrettanto vero che Cremona - grazie ad una lungimirante infrastrutturazione, al Crit nato anche grazie al costante stimolo del Politecnico, ed alle nostre aziende che ci hanno creduto - ha potuto costruirsi un ruolo significativo che ora vogliamo far crescere ancora», ha sottolineato Cortellini.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400