Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Sospeso per sei mesi il vigile-sceriffo

L'agente è finito nei guai per 25 multe «a tradimento»

Riccardo Maruti

Email:

rmaruti@laprovinciacr.it

17 Febbraio 2021 - 13:58

Sospeso per sei mesi il vigile-sceriffo

CREMONA (17 febbraio 2021) - È stato sospeso sei mesi dal servizio il vigile-sceriffo Angelo Sorvillo. Il giudice delle indagini preliminari, Pierpaolo Beluzzi, ha accolto la richiesta del pm Milda Milli. Sorvillo, finito nei guai per 25 multe «a tradimento», è indagato per falso ideologico e abuso d’ufficio.
Fuori dal servizio, l’agente filmava sotto casa sua con il telefonino le auto parcheggiate frettolosamente da nonni, mamme e papà di bambini di una scuola materna, la mattina quando li portavano a scuola, il pomeriggio quando andavo a prenderli. Tornato al lavoro, si metteva a compilare i verbali: la data del giorno del video girato con il cellulare, la precisazione di non aver potuto contestare nell’immediatezza l’infrazione, perché il trasgressore non era presente. Sono fioccati gli esposti dei multati sorpresi e arrabbiati. «Io ero lì, perché non mi ha contestato l’infrazione come prevede il codice? Perché devo pagare le spese di notifica?». Secondo l’accusa, l’agente Sorvillo avrebbe fatto un favore personale ad un collega da tempo in lite con il vicino di casa.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400