Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA. BUONA SANITA'

Operata al cervello da sveglia: sta bene la paziente bilingue

Neurochirurgia eccellente all’ospedale Maggiore. Il primario Fioravanti: «Conservate tutte le sue abilità»

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

31 Gennaio 2021 - 08:38

Operata al cervello da sveglia: sta bene la paziente bilingue

CREMONA (31 gennaio 2021) - Altro intervento di chirurgia da sveglio all’Ospedale di Cremona. Lo ha eseguito l’équipe di Neurochirurgia diretta da Antonio Fioravanti, che ha asportato un tumore cerebrale (temporo insulare sinistro) con un volume di dieci centimetri. «La chirurgia da sveglio è una metodica super specialistica, viene applicata per il trattamento delle aree critiche del cervello (linguaggio, movimento) e vede il paziente collaborante durante la seduta operatoria — spiega Fioravanti —. Lo scopo è quello di valutare in diretta gli esiti dell’azione del neurochirurgo e ridurre al minimo i rischi dell’intervento stesso». L’ultimo intervento è stato effettuato su una 30enne, bilingue e ambidestra, caratteristiche che hanno aumentato la complessità dell’operazione. Ora la paziente è ancora ricoverata, ma sta bene. L’asportazione è stata radicale e, grazie al metodo utilizzato, le sue capacità linguistiche e di movimento sono state preservate.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400