Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

NEL CREMONESE

Biodiversità: la nuova sfida della Provincia

Progetto sperimentale per tutelare flora e fauna. Signoroni: «Investiamo sul nostro paesaggio»

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

29 Gennaio 2021 - 07:37

Biodiversità: la nuova sfida della Provincia

Il parco tra il bosco didattico e cascina Stella a Castelleone, uno dei punti centrali del progetto

CASTELLEONE (29 gennaio 2021) - «La Provincia di Cremona che vanta una ultradecennale esperienza ha inteso partecipare al progetto comunitario «Life IP gestire 2020», di cui la Regione Lombardia è l'organismo capofila: si tratta di un progetto sperimentale, innovativo ed integrato per la conservazione della biodiversità in Lombardia, cofinanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del Programma Life+. Vi saranno interventi particolarmente rivolti alla tutela degli habitat naturali e della fauna locale», spiega il presidente della Provincia di Cremona, Paolo Mirko Signoroni . «Non solo quindi cantieri per strade e scuole, ma anche investimenti volti a tutelare il paesaggio provinciale». Nello specifico, il progetto intende attuare una gestione integrata della Rete Natura 2000 lombarda (cioè dell'insieme delle zone speciali di conservazione e delle zone di protezione speciale per gli Uccelli). Nell'ambito di tale progetto, la Regione ha emanato alcuni bandi specifici, ai quali la Provincia, in qualità di organismo di gestione delle aree protette e dei Siti Natura 2000, ha inteso partecipare per ottemperare ai propri obblighi gestionali. I progetti, finanziati con fondi capitale, devono essere presentati sulla piattaforma regionale Bandi on-line. Il finanziamento regionale richiesto corrisponde al 100% dei costi di complessivi. I progetti presentati dalla Provincia di Cremona, su 5 diverse linee d’intervento riguardano i seguenti argomenti:

A) Sistemazione degli habitat terrestri utilizzati da Rana latastei ed utili ad altre categorie floro-faunistiche entro l’Api 39 (gruppo 02 ) Castelleone. 

B) Tutela dei Pipistrelli. 

C) Miglioramento delle condizioni strutturali e compositive degli habitat di querceto nella Zona Speciale di Conservazione Naviglio di Melotta e nella omonima Riserva Naturale, in attuazione del bando. 

D) Interventi di miglioramento ambientale a vantaggio degli uccelli legati alle aree umide planiziali nel sito Cave Danesi. 

E) Interventi a vantaggio degli uccelli legati ai greti fluviali in bacini di cava dismessi ed idonei ad accogliere colonie riproduttive Cave Danesi. 

I progetti approvati oggi riguardano soprattutto aree collocate nella porzione centro-settentrionale della provincia, ma, nel 2020, sono stati presentati ed approvati dalla Regione altri progetti, che interessavano anche i comuni di Castelverde, Pozzaglio, Torricella e Gussola, nel settore meridionale ed orientale del comprensorio cremonese.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400