il network

Lunedì 18 Gennaio 2021

Altre notizie da questa sezione


CORONAVIRUS. I CONTROLLI

Multe a 571 furbetti del Covid

Il bilancio dei vigili dallo scorso marzo: chi senza mascherina, chi in giro ubriaco durante il coprifuoco. Il comandante: «Sanzioni in caso di comportamenti sopra le righe, ma i cremonesi rispettano le regole»

Multe a 571 furbetti del Covid

CREMONA (13 gennaio 2021) - In vista della festa di San Sebastiano, il patrono dei vigili, sta esaminando i dati che finiranno nel bilancio dell’attività. E i numeri raccontano che dal marzo del 2020, esordio del lockdown, ad oggi, nel mare magnum di Dpcm, tra chiusura totale, aperture a singhiozzo, obbligo di mascherine, lockdown light e coprifuoco, gli agenti della polizia locale hanno dato 571 sanzioni. «Ad oggi sono 562 più 9», dice il comandante Pierluigi Sforza. Settanta agenti in tutto, cinquanta impegnati nei controlli sulle misure anti Covid-19 dalle sette del mattino all’una di notte, con qualche eccezione. Ad esempio a Capodanno, quando i controlli sono andati avanti sino alle quattro del mattino. Più di 500 sanzioni non sono poche, ma Sforza promuove i cremonesi. «Sono bravissimi. Hanno rispettato molto le regole, hanno messo la mascherina anche in estate. Siamo stati scottati dalla prima ondata. Continuo a pensare che i dati non così gravi che abbiamo noi rispetto ad altri territori, siano dovuti al grande rispetto, alla grande serietà dei cittadini di Cremona».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

12 Gennaio 2021