Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS. LA RIPARTENZA

Boccata d’ossigeno per il Po

Dal Governo in arrivo dieci milioni di euro di ristori per la flotta minore che naviga su laghi e fiumi. Sono previsti fondi anche per le due imprese locali «Cremona Crociere» e «Navigazione Interna»

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

10 Gennaio 2021 - 08:49

Boccata d’ossigeno per il Po

CREMONA (10 gennaio 2021) - Dal governo 10 milioni di euro di ristori per la flotta cosiddetta minore, che naviga principalmente sui laghi e sui fiumi italiani. «Una boccata di ossigeno per le imprese di navigazione che operano con navi minori nel settore del trasporto turistico di persone via mare e nelle acque interne», afferma Salvatore Gambardella, il presidente dell’Associazione italiana armatori italiani trasporto passeggeri, che conta 150 imprese e una flotta di 600 imbarcazioni, quasi tutte adibite al trasporto di turisti. Possono fruire della misura di sostegno le imprese di navigazione che dimostrino di avere subìto, a causa degli effetti della pandemia, nel periodo compreso tra il primo febbraio 2020 e il 31 dicembre 2020, una diminuzione del fatturato pari o superiore al 20 per cento rispetto al fatturato registrato nel medesimo periodo dell’anno 2019, tenuto conto della riduzione dei costi sostenuti. Fondi arriveranno anche alle imprese di Cremona: la Cremona Crociere del comandante Federico Molinaro e la Navigazione Interna del comandante Francesco Zanibelli, le due che, fino alla pandemia, hanno garantito l’arrivo a Cremona via fiume ammirando le bellezze del Po.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400