il network

Domenica 07 Marzo 2021

Altre notizie da questa sezione


CREMONA

«Ugo tra noi», video immagini sulla sede di Poste Italiane

In via Verdi. Iniziativa inedita per rendere omaggio a Tognazzi

CREMONA (21 dicembre 2020) - A trent’anni dalla morte di Ugo Tognazzi, e con i cinema chiusi, Cremona non dimentica il suo illustre concittadino. Al contrario, accende i riflettori su di lui – e la metafora non potrebbe essere più calzante – con un’iniziativa inedita. A partire da oggi, lunedì 21 dicembre, e per tutto il periodo delle festività natalizie e di fine anno, la città renderà omaggio a Tognazzi e ai suoi film proiettando video immagini emblematiche della sua attività sull’edificio di Poste Italiane, in via Verdi, partendo, significativamente, dal cinema Tognazzi.

L’iniziativa, promossa dal Comune di Cremona nell’ambito delle manifestazioni Cremona per Ugo, è frutto della collaborazione tra diversi soggetti. In primo luogo Giochi di luce, società leader nel campo dei progetti di illuminazione e video proiezioni, Poste Italiane che ha autorizzato la proiezione, l’Archivio Tognazzi di Cremona (frutto di una convenzione tra Comune di Cremona e Dipartimento di Musicologia e dei Beni Culturali dell’Università di Pavia) che ha effettuato la scelta delle immagini, oltre naturalmente al Comune di Cremona.

Tutte le immagini proiettate sono state realizzate da Rodrigo Pais, fotografo romano attivo come fotoreporter per Paese Sera, L’Unità e altri quotidiani e periodici nazionali, oltre che fondatore dell’Agenzia Pais e Sartarelli. L’immenso archivio fotografico di Rodrigo Pais, che racconta la storia italiana della seconda metà del Novecento, è stato acquisito dalla Biblioteca dell’Università di Bologna, grazie all’intraprendenza e alla generosità del prof. Guido Gambetta, che lo ha rilevato alcuni anni fa. Negli scatti di Rodrigo Pais, che risalgono per lo più agli anni Sessanta, si coglie l’attore sul set, nelle pause di lavorazione dei film e in occasione di eventi pubblici.

“L’iniziativa – sottolinea l’Assessore Barbara Manfredini – ha riscosso il plauso dei figli di Ugo, a cui si deve un recente libro a più mani, Ugo. La vita, gli amori e gli scherzi di un papà di salvataggio, per ricordare il padre. Intanto, sui social (Facebook e Instagram), continua #foreverugo, sulle pagine dell’Archivio Tognazzi di Cremona, giunta al 52esimo giorno. Dal 27 ottobre 2020, giorno del trentesimo anniversario della scomparsa, fino al 23 marzo 2022, in cui si festeggerà il centesimo compleanno di Ugo, un post quotidiano viene dedicato a uno dei materiali presenti nell’archivio, nato per onorare la memoria dell’artista cremonese. La città non smette di onorare il suo concittadino, tenendo viva la sua immagine”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

22 Dicembre 2020