Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Cura gli scimpanzé orfani: 'La mia missione d’amore'

L’esperienza straordinaria della 21enne Maura Misia Galli fra gli animali vittime di commercio illegale

Francesco Pavesi

Email:

fpavesi@cremonaonline.it

21 Dicembre 2020 - 07:45

Cura gli scimpanzé orfani: 'La mia missione d’amore'

CREMONA (21 dicembre 2020) - «Quando un cucciolo di scimpanzé ti guarda, è come se fosse un bambino e abbiamo una responsabilità verso di lui». È leggendo questa e altre frasi scritte dalla celebre etologa e antropologa inglese Jane Goodall, che da bambina Maura Misia Galli ha capito cosa avrebbe voluto fare nella vita. Ora che di anni ne ha 21, e che ha vissuto l’esperienza che sognava più di ogni altra cosa, è già pronta per ripartire: «Sono stata tre mesi in Guinea, nel Ccc (Centre de conservation pour chimpanzés) che si trova a Somoria, all’interno del Parc national du Haut Niger – racconta con entusiasmo la giovane cremonese –. Mi sono presa cura di 64 scimpanzé orfani, o meglio sottratti dalle loro famiglie e vittime del commercio illegale. Il traffico internazionale di scimpanzé, infatti, è più florido di quanto pensassi. Quando purtroppo vengono abbandonati, lo scopo di questi centri è rieducarli. Non è una impresa semplice. Gli scimpanzé raggiungono l’età matura fra i 10 e i 13 anni, normalmente stanno molto tempo con la loro madre perché hanno bisogno di imparare come vivere, come comportarsi. Quando vengono portati via dalla famiglia, quindi, non hanno più riferimenti. E non possono essere semplicemente liberati: non riuscirebbero più a sopravvivere, anche perché privi di un gruppo. Prima, serve un programma di riabilitazione e di socializzazione, ed è questo il compito dei keeper del centro».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400