Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Con Trait d'Union la Santa Lucia arriva ai bimbi delle case famiglia

Nonostante le limitazioni imposte dalle norme anti-Covid, anche quest’anno la tradizione è stata rispettata

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

12 Dicembre 2020 - 10:22

Con Trait d'Union la Santa Lucia arriva ai bimbi delle case famiglia

Il presidente del club Trait d’union Claudio Gori con i soci Albino Franzini, Maurizio Frate e Claudio Bodini con la coordinatrice Pinuccia Meazza

CREMONA (12 dicembre 2020) - L’attuale situazione di emergenza sanitaria ha precluso l’organizzazione della consueta festa annuale organizzata dal Trait d’union in collaborazione con le case famiglia. Un appuntamento atteso tutto l’anno dai settanta bambini e dalle mamme ospiti delle comunità Sant'Omobono, Casa Ozanan, Focolare Grassi, Fondazione Gozzoli, Casa di Nostra Signora, comunità San Francesco.

Una magia che si realizza da 5 anni, ogni 13 dicembre, nel teatrino della fondazione Rosa Gozzoli di via Bonomelli a Cremona. Santa Lucia con l’asinello, attraverso i suoi aiutanti, per un giorno, realizza i sogni dei tanti bimbi che non vedono l’ora di scartare pacchi e pacchetti con scritto il loro nome.

Il presidente del Trait d’union Claudio Gori, nonostante il blocco Covid degli eventi, non ha interrotto questa bella tradizione.
Non ha voluto privare tanti bambini della gioia di poter ricevere un dono dalla Santa festeggiata dalla provincia cremonese.

Ed allora grazie alla generosità di tutti i soci sguinzagliati fra scaffali dei negozi tra bambole, ruspe, elicotteri telecomandati, scatole dì costruzioni, anche quest’anno la tradizione è stata rispettata.
 
Una tradizione che è iniziata dai lontani anni ‘60 quando allora i destinatari dei doni erano altri bimbi sfortunati, i bimbi abbandonati degli orfanatrofi della città . Allora non c’erano giochi sofisticati, ma semplici pacchi di biscotti, caramelle e magari una stecca di “cibalo”. La felicità e gli occhi lucidi però sono rimasti gli stessi: "Grazie aiutanti di santa Lucia, grazie tantissimo", afferma con entusiasmo sulla porta un bimbetto ricciolo con un bel sorrisone. "Ciao bimbetto, il cuore di Cremona e dei cremonesi batte sempre con voi". 

Il club Trait d’union ringrazia in particolare le coordinatrici delle case famiglia Pinuccia Meazza, suor Virginia Verga, Silvia Corbari, Gabriella Guarneri Prarolo, Nicoletta D’Oria Colonna, che permettono ogni anno lo svolgimento dell’iniziativa e il perpetuarsi di un meraviglioso incantesimo.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400