il network

Lunedì 23 Novembre 2020

Altre notizie da questa sezione

Oggi...


ISOLA DOVARESE

Controlli in Parco Oglio Sud: letamaia irregolare ed abbruciamento residui vegetali in periodo divieto

Intervento degli uomini della Stazione Carabinieri Forestale di Cremona, competente per giurisdizione anche nel Casalasco

Controlli in Parco Oglio Sud: letamaia irregolare ed abbruciamento residui vegetali in periodo divieto

CASALMAGGIORE (18 novembre 2020) - E' grazie alla puntuale attività di controllo del territorio ed alla collaborazione degli Agenti di Vigilanza Parco Oglio Sud, che la Stazione Carabinieri Forestale di Cremona, competente per giurisdizione anche nel Casalasco, può celermente prevenire e, nel caso sanzionare, tutti quelle azioni o comportamenti siano esse di operatori economici o privati che, se non prontamente represse, andrebbero a turbare, il già delicato equilibrio ecosistemico delle aree costituenti il Parco Oglio Sud.
Ultimo, in ordine tempo, tra i più comuni rilievi amministrativi dei militari coordinati dal Gruppo Carabinieri Forestale Cremona, la contestazione di un illecito amministrativo come da “Programma d'Azione regionale per la protezione delle acque dall'inquinamento provocato dai nitrati provenienti da fonti agricole nelle zone vulnerabili ai sensi della Direttiva nitrati 91/676/CEE – 2020-2023". Nello specifico, nel Comune di Isola Dovarese, è stato contestato ad una azienda del territorio, l’accumulo di letami nello stesso suolo agricolo utilizzato nell’annata agraria precedente, in quanto, se pur l’accumulo temporaneo di letami direttamente su terreno sia ammesso , occorre rispettare precise direttive finalizzate alla tutela delle matrici idriche da nitrati, tra cui il divieto di accumulare temporaneamente letame nello stesso luogo in cui lo si è fatto l’annata precedente; 1.000 euro la sanzione.
Sempre nel Comune di Isola Dovarese, in zona parco i Carabinieri Forestali dopo aver accertato che, in un preciso punto, erano più volte stati effettuati abbruciamenti di ramaglie e residui potatura, hanno contestato ad un sessantenne la illecita combustione di materiale vegetale in periodo di divieto; 200 euro la sanzione.
Le attività di perlustrazione e controllo proseguiranno sempre in stretta sinergia con il personale dell’Ufficio Ambiente e Vigilanza Parco Oglio Sud.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

18 Novembre 2020