il network

Lunedì 23 Novembre 2020

Altre notizie da questa sezione

Oggi...


AGRICOLTURA

Covid, la pandemia fa saltare la Festa del Ringraziamento

La Libera Associazione Agricoltori: 'Un appuntamento a cui tutti i soci tengono particolarmente, per senso di responsabilità la celebrazione è rinviata a data da destinarsi'

Covid, la pandemia fa saltare la Festa del Ringraziamento

La Festa del Ringraziamento 2019

CREMONA E CREMA (11 novembre 2020) - La pandemia da Coronavirus fa saltare il tradizionale appuntamento della Festa del Ringraziamento, un appuntamento a cui tutti i soci della Libera Associazione Agricoltori Cremonesi sono particolarmente legati. 

"Oggi - spiega l'associazione - alla luce dell’emergenza sanitaria determinata dalla pandemia da Coronavirus il consiglio generale della Libera Associazione Agricoltori Cremonesi ha ritenuto di sospendere momentaneamente per senso di responsabilità a data da destinarsi la celebrazione della tradizionale festa prevedendo non una partecipazione fisica collettiva ma una partecipazione a livello intimo personale nella consapevole convinzione di fornire una testimonianza e un contributo attivo al rispetto meticoloso delle misure igienico sanitarie disposte dai livelli istituzionali nazionali e regionali. Nelle attuali condizioni di criticità, con rischio di espansione, l’invito rivolto a tutti i soci, alle loro famiglie e ai loro rappresentanti è quello di condividere in questa ricorrenza il pensiero forte di ringraziamento per il lavoro svolto e per l’impegno profuso con l’auspicio di protezione e di aiuto necessari all’umile lavoro della terra. L’invito ai livelli istituzionali pubblici e privati è indirizzato al coinvolgimento, all’affiancamento e alla condivisione di questo momento di serenità e gioia, limitando tale partecipazione ad un momento di pensiero rivolto alla nostra Associazione. Tutto ciò nel pieno rispetto delle prescrizioni sanitarie previste".

Nel 2019, la Festa si era tenuta domenica 10 novembre con la celebrazione della Santa Messa nella Cattedrale di Cremona. Dopo il Ringraziamento, svolto con la celebrazione eucaristica, aveva avuto luogo la benedizione dei mezzi agricoli e un momento conviviale. A tale giornata di Festa hanno sempre partecipato le autorità pubbliche e private come segno di vicinanza al mondo agricolo, al settore primario tutto, dimostrando vicinanza e condivisione dei valori che hanno sempre ispirato le attività produttive del settore. Quest’anno si erano già attivati contatti con monsignor Daniele Gianotti, vescovo di Crema, per continuare la bella tradizione prevedendo un ringraziamento attraverso Messa celebrata presso la Cattedrale di Crema.

11 Novembre 2020