Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CORONAVIRUS. LA SCUOLA

La protesta a suon di cartelloni: «No alla Dad»

Genitori e docenti uniti davanti alla media Anna Frank

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

10 Novembre 2020 - 07:44

La protesta a suon di cartelloni: «No alla Dad»

CREMONA (10 novembre 2020) - Tanti piccoli fantasmi colorati con sotto la sigla delle classi che da ieri sono rimaste a casa, in didattica a distanza. Il «Vaccino si scopre studiando, non chiudendo», «No dad», «Priorità scuola», «Un Paese con le scuole chiuse non ha futuro»: sono alcuni dei cartelli appesi ai cancelli della media Anna Frank da genitori e professori per dire «no!» alla didattica a distanza. L’idea della manifestazione è circolata nelle chat di genitori e insegnanti, inizialmente la volontà era quella di promuovere un sit-in col coinvolgimento di chi ha figli in seconda e terza, ma le norme anti Covid e il lockdown lo hanno impedito. La voglia di dire no alla scuola a distanza non è stata sopraffatta dai divieti e si è trasformata da sit-in a una serie di cartelli colorati, allegri che fanno da contrasto al grigiore della nebbia e all’amarezza di una scuola che è solo un fantasma di sé stessa. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400