il network

Giovedì 26 Novembre 2020

Altre notizie da questa sezione

Oggi...


CREMONA

Un nuovo gioco inclusivo sarà installato al Parco al Po

E’ stato donato dall’Associazione “Marcotti Osvaldo” (A. M. O.)

Un nuovo gioco inclusivo sarà installato al Parco al Po

CREMONA (28 ottobre 2020) - L'Associazione “Marcotti Osvaldo” (A. M. O.) ha proposto al Comune di Cremona la donazione di un gioco inclusivo per concretizzare quelli che sono stati i tanti esempi di Osvaldo Marcotti di vivere la vita e cercare di regalare sorrisi e felicità. La proposta, sottoposta alla Giunta dall’assessore Rodolfo Bona, è stata accolta. L’installazione del gioco, che verrà collocato nella zona già attrezzata con strutture ludiche del Parco al Po Maffo Vialli, peraltro molto frequentata, sarà a carico dell'Associazione. La donazione entrerà a far parte a tutti gli effetti dei beni di proprietà dell'Amministrazione, che si occuperà della custodia e della manutenzione. 

Il gioco accessibile a tutti, ha una struttura realizzata in pino nordico dipinta con vernici ecologiche. Ha un settore ad uso per bambini disabili e non, completo di pannello gioco tris, pannello gioco memory, pannello gioco percorso fiore e pannello gioco xilofono. E’ inoltre dotato di una rampa adatta alla risalita con carrozzina. E’ provvisto di una zona coperta con tettoia, scivolo, settore climber e asta dei pompieri in acciaio inox. 

L'Associazione per ricordare Osvaldo Marcotti, ingegnere 40enne affetto da atrofia muscolare, scomparso nel mese di febbraio dello stesso anno, è stata fondata il 22 aprile 2019 a Cingia de' Botti da un gruppo di amici con l'appoggio della famiglia con lo scopo di operare nei settori di beneficenza e assistenza sociale e socio-sanitaria ed in particolare per aiutare persone affette da SMA (Atrofia muscolare spinale) o altre malattie genetiche degenerative. 

“La proposta di donazione dell’Associazione “Marcotti Osvaldo” riveste un significato davvero importante ed esprimo a nome mio e della Giunta sincera gratitudine che si aggiunge all’apprezzamento per le attività che stanno portando avanti con grande dedizione. Sicuramente questo gioco speciale, che va ad incrementare la dotazione presente al Parco al Po, contribuirà al miglioramento della socializzazione dei bambini e a condividere l’allegria dei momenti ludici nel segno dell’inclusione”, commenta al riguardo l’assessore Rodolfo Bona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

28 Ottobre 2020