il network

Sabato 24 Ottobre 2020

Altre notizie da questa sezione

Blog


CREMONA

TTG di Rimini, entusiasmo per «Un autunno di musica e colori»

Partecipazione del Comune a una delle manifestazioni italiane più rilevanti per la promozione del turismo outgoing e dell’offerta turistica italiana nel mondo

TTG di Rimini,  entusiasmo per «Un autunno di musica e colori»

CREMONA (15 ottobre 2020) - Anche quest’anno, o forse sarebbe meglio dire soprattutto quest’anno, è in corso a Rimini la 57ª edizione del TTG Travel Experience, la più importante fiera italiana ed internazionale per il viaggio e l’ospitalità. Dinamico nella proposta e popolato da una calorosa presenza di esperti e professionisti, questo evento di altissimo livello per la promozione turistica permette agli operatori di incontrarsi, in totale sicurezza, per valorizzare i territori e favorire lo scambio di proposte.

La manifestazione, che si concluderà domani (venerdì 16 ottobre), è stata inaugurata alla presenza della Sottosegretaria al MIBACT Lorenza Bonaccorsi, del Presidente di ENIT Giorgio Palmucci, del Presidente del CONI Giovanni Malagò, di Bernabò Bocca, Presidente di Federalberghi, del Presidente di IEG (Italian Exhibition Group) Lorenzo Cagnoni, di Andrea Corsini, Assessore al Turismo dell´Emilia-Romagna e del Sindaco di Rimini Andrea Gnassi. 

Attraverso la formula del talk show, condotto da Simona Ventura, sono stati messi in evidenza e condivisi i segnali che arrivano da operatori e istituzioni, in particolare la volontà di valorizzare i soggiorni in Italia attraverso esperienze uniche che devono essere però sostenute da politiche economiche efficaci.

Cremona non poteva certamente mancare a questo appuntamento per rilanciare le proprie iniziative, a partire da quelle previste per l’autunno. Gli operatori del Servizio Promozione, Informazione e Accoglienza Turistica sono infatti attivi in uno stand all’interno dell’area di Regione Lombardia per fornire informazioni al pubblico, per incontri che vede in agenda 24 tour operator, stabilendo contatti preziosi per future sinergie a sostegno dell’attività turistica della nostra città, promuovendo il suo territorio e acquisendo anche spunti di miglioramento per il futuro. 

Nel corso della manifestazione un momento speciale è stato dedicato proprio a Cremona alla presenza di un selezionato pubblico di giornalisti specializzati desiderosi di conoscere nuovi eventi da promuovere attraverso le loro testate. Il titolo Un autunno di musica e colori ben rappresenta il ventaglio di occasioni che nei prossimi mesi potranno essere fruiti a Cremona. L’incontro con la stampa è stato condotto dalla giornalista e moderatrice Letizia Magnani e si è aperto con le parole dell’Assessore al Turismo e City Branding Barbara Manfredini che ha ricordato a tutti che a Cremona, città della liuteria e della musica, non mancano anche in questo anno difficile le opportunità per ascoltare concerti ed assistere a performance artistiche. “A partire dallo Stradivari Festival del Museo del Violino fino alla nuova stagione dell’opera del Teatro Ponchielli - dichiara l’Assessore - corre attraverso la città un filo immaginario di note che offre a tutti momenti di altissimo livello artistico e grande emozione”.

Cremona ha indubbiamente molte proposte da offrire ai visitatori, come le audizioni al Museo del Violino o gli appuntamenti gastronomici che, grazie all’intraprendenza degli organizzatori, sono stati reinventati per adattarsi alle condizioni sanitarie di sicurezza senza perdere il loro valore aggiunto: basti pensare all’Anteprima della Festa del Torrone e al Festival della Mostarda in grado di regalare a tutti gustosi attimi di cultura gastronomica.

A tutto ciò si aggiunge la preziosa mostra «Orazio Gentileschi. La Fuga in Egitto e altre storie dell’infanzia di Gesù» che l’assessore ai Sistemi Culturali Luca Burgazzi ha illustrato con il consueto entusiasmo. “La nostra Pinacoteca si arricchisce di questa opportunità imperdibile, una mostra bellissima e di alto livello artistico. Cremona non vuole solo far sfoggio della sua dimensione culturale, la vuole vivere a fondo arricchendo con la bellezza dell’arte il proprio tessuto sociale”, sono le parole dell’Assessore.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

15 Ottobre 2020