Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

«La piccola Gloria poteva essere salvata»

Il medico legale oggi in Corte d'assise: « Se la bambina fosse stata soccorsa, le probabilità di sopravvivere erano elevatissime»

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

05 Ottobre 2020 - 12:33

«La piccola Gloria poteva essere salvata»

La piccola Gloria e il padre Kouao Jacob Danho

CREMONA (5 ottobre 2020) - "La piccola Gloria poteva essere salvata. Se la bambina fosse stata soccorsa, le probabilità di sopravvivere erano elevatissime”. Lo ha affermato oggi davanti alla Corte d’assise, Margherita Fornaciari, il medico legale che ha eseguito l’autopsia sul corpicino della piccola Gloria, la bimba di 2 anni e mezzo uccisa dal suo papà Jacob Danho il 22 giugno dello scorso anno nella camera da letto dell’appartamento al secondo piano, in via Massarotti, civico 4. La bambina è morta dissanguata.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400