il network

Giovedì 01 Ottobre 2020

Altre notizie da questa sezione

Oggi...


CREMONA

Il Comune verserà a Platè 43 mila euro di contributi

A vertenza chiuse l'ex assessore dichiara: 'E' stato un percorso faticoso'

Il Comune verserà a Platè 43 mila euro di contributi

CREMONA (5 agosto 2020) - Per il Comune si è trattato di un «disguido burocratico». Ma per l’ex assessore allo Sport e Servizi sociali, Mauro Platè, è stato, invece, «un percorso faticoso». Quello per farsi riconoscere i contributi previdenziali maturati durante la sua attività nella prima giunta Galimberti. Ora, con una determinazione dirigenziale datata 31 luglio, l’erario gli verserà 43 mila 145 euro, importo utile a regolarizzare la sua posizione contributiva Inps, relativa al mandato amministrativo 2014-2019. Un contenzioso legale, quello nato tra Platè e la municipalità, che ha avuto inizio il 15 maggio 2019 - in piena campagna elettorale e a pochi giorni dal voto -, quando l’ex assessore ancora in carica ha inviato una nota chiedendo all’amministrazione di «procedere alla regolarizzazione della propria posizione contributiva presso l’Inps in relazione alla rivestita qualità di amministratore comunale, in quanto iscritto alla gestione separata Inps dal 6 aprile 2013».

Prima di mettere nero su bianco la sua richiesta, Platè, dopo essersi accorto dell’errore nelle sue buste paga, avrebbe manifestato le sue perplessità direttamente agli uffici affinché venisse sanata la situazione, ma senza ottenere alcun risultato. Da qui la decisione di procedere formalmente con la sua istanza, alla quale, come si legge nel documento, nel giro di un paio di mesi sono seguiti accertamenti da parte del’Istituto Nazionale che hanno confermato gli importi richiesti. È a questo punto che il Comune di Cremona ha cercato di resistere, intraprendendo due ricorsi gerarchici presso la competente direzione Inps, che ha però confermato l’iscrizione di Platè alla gestione separata, con la decorrenza da lui dichiarata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

04 Agosto 2020

Commenti all'articolo

  • Romeo

    2020/08/06 - 06:15

    E le spese legali dei ricorsi, chi le paga. Pagani,,,,

    Rispondi