il network

Domenica 12 Luglio 2020

Altre notizie da questa sezione


CORONAVIRUS. LA RIPARTENZA

Nuovo ospedale: la frenata. La Lega ha un’altra priorità

Cremona, il Carroccio non boccia il progetto ma mostra prudenza. Frattura in vista nel centrodestra?

Nuovo ospedale: la frenata. La Lega ha un’altra priorità

CREMONA (29 giugno 2020) - «Non basta investire sul contenitore, serve concentrarsi anche sui contenuti», osserva il commissario provinciale della Lega, Fabio Grassani, intervenendo sul tema del nuovo ospedale. «È noto ormai a tutti, ed è la stessa dirigenza della struttura a dirlo, che l’attuale edificio dell’ospedale maggiore necessita di interventi di riqualificazione di notevole portata, tali da comportare costi e tempistiche che renderebbero conveniente erigerne uno nuovo», commenta Grassani. «Non vorremmo tuttavia che l’occasione di puntare i riflettori sulla sanità cremonese si limitasse al discutere del solo contenitore, quando si dovrebbe parlare anche e soprattutto di contenuti, cioè dei servizi e della loro organizzazione».

«Ciò che più ci interessa – dichiara inoltre il capogruppo in consiglio comunale, Alessandro Zagni - è migliorare i servizi per i cittadini cremonesi: diminuire i tempi di prenotazione delle prestazioni, ridurre le attese in pronto soccorso e investire sulle persone, valorizzando il personale. Su questi temi chiederemo un impegno a Regione Lombardia e ribadiremo la nostra posizione nel dibattito in consiglio comunale».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

02 Luglio 2020