il network

Sabato 26 Settembre 2020

Altre notizie da questa sezione


WORLD MILK DAY

Latte, Rolfi: 'Consumiamo il prodotto italiano per aiutare l'economia'

La Lombardia è regina d'Italia, Cremona terza provincia in Regione, l'assessore: 'Basta fake news, berlo fa bene'

Latte, Rolfi: 'Consumiamo il prodotto italiano per aiutare l'economia'

CREMONA (1 giugno 2020) - "La Lombardia è la regina italiana del latte, con 5.000 stalle sulle 27.000 nazionali. Produciamo il 45% del latte italiano grazie alle oltre 500.000 vacche allevate sul nostro territorio regionale. Il settore sta affrontando una dura crisi causata dagli effetti del Covid sull'economia. Per aiutare i nostri allevatori e i nostri produttori è necessario consumare latticini del territorio". Lo ha detto l'assessore regionale lombardo all'Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, Fabio Rolfi, in occasione del World Milk Day, la Giornata mondiale dedicata al latte.

"Il settore lattiero caseario - ha ricordato l'assessore - è stato vittima di un attacco mediatico senza precedenti, anche da parte di trasmissioni che vanno in onda in prima serata sulla Tv di Stato, e di bufale che girano sui social che hanno causato un calo di consumi. Le fake news - ha continuato - sono state smontate grazie al lavoro degli allevatori, all'innovazione delle nostre stalle e all'attenzione sempre crescente per il benessere animale. I nostri allevamenti sono i più controllati d'Europa". "Bere latte - ha sottolineato - fa bene alla salute, sia per i bambini che per gli adulti. Il futuro - ha sostenuto - è sostenere con convinzione gli investimenti per innovare ancora di più e rendere le aziende sempre più competitive, produttive e sostenibili". 

"Tracciabilità anche con sistemi blockchain e etichettatura di origine - ha rimarcato l'assessore - sono poi due battaglie che dobbiamo sostenere per valorizzare la distintività del nostro latte e dei nostri modelli di produzione, altamente di qualità, al fine di garantire al consumatore la possibilità di scegliere con consapevolezza garantendo anche il reddito dei produttori".

"Dobbiamo lavorare - ha concluso l'assessore Rolfi - per costruire un vero patto di filiera tra i vari attori, soluzione necessaria per essere più competitivi, per evitare pratiche sleali e per garantire la giusta remunerazione del latte agli agricoltori con un prezzo che non può essere inferiore ai costi di produzione".

Numero allevamenti di lattifere in Lombardia suddivisi per provincia: Bergamo 697 Brescia 1.403 Como 130 Cremona 703 Lecco 85 Lodi 264 Mantova 893 Milano 263 Monza e Brianza 32 Pavia 94 Sondrio 291 Varese 78 Totale Lombardia 4.933

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI E FOTO

01 Giugno 2020