il network

Sabato 04 Luglio 2020

Altre notizie da questa sezione


EMERGENZA SANITARIA

Fiori bianchi e mascherine: è la «normalità» dell’amore

Celebrati i primi matrimoni anche a Cremona

Fiori bianchi e mascherine: è la «normalità» dell’amore

CREMONA ( 31 maggio 2020) - Ore 10.30. Avvolta nel suo abito di organza verde smeraldo, coroncina di strass tra i capelli neri, Grace è arrivata ieri puntuale davanti all’ingresso di Spazio Comune, unico accesso a palazzo comunale al tempo del Covid. E’ lei, giovane ragazza dello Zambia, la prima sposa in mascherina del post lockdown a Cremona. Il suo fidanzato l’ha raggiunta dopo pochi istanti, in abito blu elettrico: Jonn Mike, nigeriano, era accompagnato dai due eleganti testimoni che hanno potuto accedere alla Sala Giunta dove a celebrare l’unione c’era ad attenderli il consigliere della Lega Alessandro Zagni. Sabato mattina di mercato, la normalità che riconquista poco a poco la città. I matrimoni che posso essere celebrati di nuovo: tre in una sola mattina. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

30 Maggio 2020