Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

EMERGENZA SANITARIA

Perdute 255 imprese, ombre nere sul futuro

Pesante bilancio negativo nel primo trimestre, già gravato dalla crisi-pandemia

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

06 Maggio 2020 - 08:38

Perdute 255 imprese, ombre nere sul futuro

CREMONA (6 maggio 2020) - Nel primo trimestre dell’anno, già duramente segnato dall’emergenza Coronavirus (mentre la ‘Fase 2’ si è appena avviata su un sentiero minato dal consistente timore di altre chiusure), il tessuto produttivo della provincia di Cremona ha registrato un saldo negativo di 255 imprese, con un tasso di decrescita trimestrale pari al meno 0,88%, terzo peggior risultato in Lombardia davanti ai soli territori di Sondrio (meno 0,91%) e Mantova (meno 0,97%). Un risultato peggiore sia rispetto alla media regionale (meno 0,45%) che nazionale (meno 0,50%).

Le cifre elaborate da Unioncamere indicano infatti nel periodo considerato 464 iscrizioni e 719 cessazioni di imprese. A testimonianza di un quadro generale già in sofferenza e adesso ancor più in pericolo, come ha sottolineato ieri il direttore di Confindustria Cremona Massimiliano Falanga, quantificando in una percentuale almeno pari al 70% le imprese del territorio che guardano con particolare preoccupazione al futuro prossimo.

Particolarmente negativo anche il dato nazionale: quasi 30 mila imprese in meno nei primi tre mesi del 2020 contro un calo di 21 mila nello stesso trimestre del 2019.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400