Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, prestiti da 25 mila euro: già 2000 domande

In provincia boom di richieste da parte di imprenditori, commercianti e professionisti. È possibile gestire la pratica anche attraverso la rete. In media tre giorni per avere i soldi

Giacomo Guglielmone

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

25 Aprile 2020 - 08:12

Coronavirus, prestiti da 25 mila euro: già 2000 domande

CREMONA (25 aprile 2020) - È corsa al credito agevolato garantito dallo Stato: oltre duemila domande presentate nell’arco di tre giorni. La fame di liquidità è tanta. Ha fatto subito breccia a Cremona e provincia il finanziamento fino a 25 mila euro (o meglio: liquidità immediata fino a un quarto del fatturato e comunque per non oltre 25 mila euro; durata 6 anni, tassi sotto il 2%, garanzia dello Stato al 100%) pensato per piccole imprese, artigiani, commercianti e professionisti. Obiettivo: resistere al primo, devastante, impatto provocato dal Coronavirus sui conti economici delle aziende. Per il tessuto economico cremonese una mazzata i cui esiti devono ancora delinearsi. Infatti c’è chi considera questa misura dei 25 mila euro come un passaggio preliminare rispetto alla partita, quella vera, che si giocherà nei prossimi mesi. Denaro che serve per prendere tempo e arrivare a capire come sarà possibile restare sul mercato, continuare a fare business. Le richieste lievitano ora dopo ora, in concomitanza con le prime erogazioni. Di pari passo, prendono quota anche le richieste per prestiti di cifre maggiori, coperte fino all’80 e 90% per un ammontare massimo di 5 milioni di euro. Oltre quattrocento le domande presentate al Banco Bpm, per un ammontare di sette milioni di euro. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400