il network

Martedì 26 Maggio 2020

Altre notizie da questa sezione


EMERGENZA SANITARIA

Coronavirus, la Leoncelli piange Arnaldo Bregalanti

Fu presidente della società di calcio di Vescovato per quattro stagioni e grande appassionato di auto sportive

Coronavirus, la Leoncelli piange Arnaldo Bregalanti

Arnaldo e Carlo Bregalanti

VESCOVATO (5 aprile 2020) - È sempre più alto il prezzo che Vescovato sta pagando al Coronavirus. Dopo Aristide Bregalanti e Ugo Sartori ieri mattina se n’è andato un altro pezzo della storia imprenditoriale e sportiva del paese. Alle 8.40 anche Arnaldo Bregalanti ha perso la sua battaglia contro il ‘mostro’ all’ospedale di Asola dove era ricoverato. Classe 1938, titolare di un lanificio a Vescovato, Arnaldo Bregalanti ha un passato anche di grande sportivo.

Ha cominciato ad appassionarsi al calcio da giovanissimo seguendo la Leoncelli (di cui è stato presidente tra il 1975 e il 1979), squadra nella quale aveva giocato negli anni Trenta papà Carlo, uno dei ‘vecchi leoni’. La passione si era poi spostata sull’automobilismo. Bregalanti ha partecipato come pilota a molte gare su strada ottenendo risultati importanti a livello provinciale e nazionale.

Lascia i tre figli Carla, Carlo e Daniela.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

04 Aprile 2020