il network

Giovedì 27 Febbraio 2020

Altre notizie da questa sezione


VANDALI IN AZIONE

Le stazioni ancora prese di mira. Vetri rotti e scritte

Danni e disegni a Robecco, pannelli imbrattati alla fermata di Olmeneta. Tutto ok a Casalbuttano, Rfi: «Atti che non fanno piacere, interverremo»

Le stazioni ancora prese mira. Vetri rotti e scritte

Alcune scritte dei writers alla stazione di Olmeneta

OLMENETA/ROBECCO (15 febbraio 2020) - I vandali tornano a colpire. Le Ferrovie fanno manutenzione ma puntualmente vengono nuovamente rotti i vetri, rovinate le porte e imbrattate le pareti: questo quanto emerso dal tour tra le stazioni di Casalbuttano, Olmeneta e Robecco sei mesi dopo l’ultimo monitoraggio. E se da un lato la situazione di degrado aumenta per via del ripetersi di scritte e disegni sui muri, per i pendolari di Robecco resta anche il problema sicurezza dato dal dissesto del marciapiede del secondo binario. Ma su questo punto sembrano esserci novità in arrivo: «Interverremo a Robecco per la sostituzione delle parti ammalorate – fanno sapere da Rete Ferroviaria Italiana –, dispiace che come al solito Rfi è vittima di atti vandalici che vanno a rovinare le strutture».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

14 Febbraio 2020