il network

Mercoledì 23 Settembre 2020

Altre notizie da questa sezione


CREMONA. LUTTO

Addio all'imprenditore Gianfranco Colace, fondò la Juvi Basket

E' stato uno degli animatori più entusiasti del circolo Zaccaria. La sua grande passione per la politica lo aveva portato in consiglio comunale, tra i banchi del Ccd

Addio a Gianfranco Colace

Gianfranco Colace

CREMONA (14 febbraio 2020) - Si è spento questa mattina Gianfranco Colace, aveva 85 anni. L'imprenditore ha combattuto a lungo, senza mai arrendersi alla malattia, sempre circondato dai figli, dai nipoti e dai numerosi amici. Colace aveva iniziato a lavorare come dipendente nel settore della distribuzione dei carburanti, poi negli anni '70 fonda la sua società che conduce fino ai primi anni 2000.

Uomo radicato nella realtà cittadina, era stato tra i fondatori della Juvi Basket, assieme al fratello, il compianto magistrato Mario Colace (una famiglia numerosa la sua, che ha avuto come capostipite Filippo, magistrato e presidente del Tribunale di Cremona, altri due fratelli magistrati, due avvocati e la sorella insegnante). E' stato uno degli animatori più entusiasti del circolo Zaccaria. La sua grande passione per la politica lo aveva portato in consiglio comunale, tra i banchi del Ccd nei primi anni novanta, candidandosi anche a sindaco. Una passione coltivata fin da giovane, quando neppure 18enne entra a far parte del gruppo monarchico di Cremona, e continuata fino a qualche giorno fa mediante lettere al giornale (l'ultima sulla legge salica abolita dai Savoia 'una cosa giusta aveva detto').

Fin quando la salute glielo ha permesso ha fatto parte di numerosi sodalizi, compreso quello del Peperoncino, e degli imprenditori cattolici. Due anni fa è stato insignito della croce d’oro al merito di Savoia conferitagli dal principe Vittorio Emanuele, gran maestro degli Ordini, ‘in considerazione delle benemerenze acquisite'. Sposato con la milanesissima Roberta oltre alla moglie lascia tre figli, Alessandra, Filippo e Annagiulia, e gli amatissimi nipoti Giulio Maria, Sofia Margherita e Alessandro Maria. Da oggi pomeriggio verrà allestita la camera ardente alle Ancelle, il funerale verrà celebrato lunedì alle 11 in cattedrale. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

14 Febbraio 2020