il network

Domenica 23 Febbraio 2020

Altre notizie da questa sezione


CREMONA

Parcheggio per i pendolari nelle vicinanze del piazzale delle ex tramvie

Potrà essere utilizzato durante il periodo di costruzione del nuovo multipiano

Parcheggio per i pendolari nelle vicinanze del piazzale delle ex tramvieLo potranno così utilizzare durante il periodo di costruzione del nuovo multipiano

CREMONA (13 febbraio 2020) - Approvato dalla Giunta, su proposta dell’Assessore alla Mobilità sostenibile Simona Pasquali, il progetto definitivo per l’ampliamento del parcheggio del piazzale delle ex Tramvie e ne è stata dichiarata la pubblica utilità in modo da avviare le procedure di esproprio. Il progetto prevede la realizzazione di un parcheggio provvisorio in ghiaia, di fronte al piazzale delle ex Tramvie, quale ampliamento della nuova struttura da adibire alla sosta degli autoveicoli (saranno 75 i posti complessivi disponibili) in modo da soddisfare così le esigenze dei pendolari: verranno infatti compensati quei posti auto che si ridurranno nel periodo di costruzione del multipiano.

Dopo lo sbancamento del terreno, si provvederà a realizzare una massicciata con finitura in stabilizzato, saranno poi create aiuole delimitate da cordoli in calcestruzzo, la rete per la raccolte delle acque piovane e nuovi punti luce, infine l’area verrà asfaltata. Da segnalare che, oltre a questo intervento, sarà posizionata anche un’apposita scala di acceso al parcheggio esistente in modo da facilitare l’utilizzo dei posti auto collocati nei pressi del Civico Cimitero.

Le aree interessate dai lavori sono di proprietà di R.F. (Rete Ferroviaria) Sistemi Urbani s.r.l. e saranno soggette ad espropriazione, procedura possibile a seguito della dichiarazione della pubblica utilità. L’acquisizione delle aree e i successivi lavori saranno in capo ad A.E.M. Cremona S.p.A.

“L’approvazione di questo progetto costituisce un passaggio fondamentale - dichiara l’assessore Simona Pasquali – per venire incontro alle esigenze espresse dai rappresentanti dei pendolari nei confronti avvenuti nelle scorse settimane. In questo modo, durante le fase di realizzazione del multipiano, tutti coloro che devono prendere il treno per motivi di lavoro o di studio potranno parcheggiare i loro mezzi nelle vicinanze della stazione ferroviaria senza dover percorrere lunghi tragitti. Una soluzione individuata grazie al fattivo e non semplice lavoro svolto dagli uffici del Settore Lavori Pubblici e Mobilità al quale va il mio ringraziamento”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

13 Febbraio 2020