il network

Giovedì 27 Febbraio 2020

Altre notizie da questa sezione


LO SCONTRO

Commercio: sul piano di rilancio scintille e veleni

Ad alta tensione l’incontro tra associazioni e amministratori sui vari fronti ancora aperti. Confesercenti chiede una variante al Pgt per bloccare per sempre medie e grandi superfici

Commercio: sul piano di rilancio scintille e veleni

CREMONA (13 febbraio 2020) - Il Piano Strategico del Commercio, presentato martedì sera dall’amministrazione comunale nella riunione del Distretto Urbano del Commercio, lascia con l’amaro in bocca le associazioni di categoria. Se Confesercenti ha sfogato apertamente i propri malumori, Confcommercio si è dimostrata più aperta al dialogo. Ma, nella sostanza, entrambe le organizzazioni hanno espresso delusione di fronte alle proposte dell’assessore alla partita, Barbara Manfredini, e del sindaco, Gianluca Galimberti. Più un brodino caldo che il potente ricostituente di cui i negozi del centro storico avrebbero bisogno. Le rappresentanze dei commercianti reclamano, da un lato, misure concrete e immediate e, dall’altro, chiedono di intervenire e partecipare attivamente a una variante al Pgt per bloccare nuove aperture di medie e grandi superfici nella prima cintura della città.

Le idee avanzate dalla giunta – solo il nucleo di un progetto in progress, da condividere con tutti gli stakeholder – comprendono misure fiscali, tra cui agevolazioni sull’Irpef, e iniziative per aumentare l’attrattività del centro cittadino, come una serie strutturata di installazioni e animazioni nelle galleria storiche. Lo spunto inedito è la possibile introduzione dei personal shopper e byke shopper, veri e propri assistenti agli acquisti incaricati sia della spesa che della consegna a domicilio. Non semplici consulenti privati, ma figure appositamente delegate, a disposizione della cittadinanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

13 Febbraio 2020

Commenti all'articolo

  • marco

    2020/02/13 - 07:54

    Quante idiozie !!! se aprite ancora qualche centro commerciale in città restera' solo lo spaccio come attività commerciale !!! Persone inette ad amministrare una città.....

    Rispondi