il network

Lunedì 13 Luglio 2020

Altre notizie da questa sezione


PESCAROLO

Fiaccolata per non dimenticare l'orrore

Organizzata dall’Associazione nazionale combattenti e reduci guidata da Massimo Malaggi in occasione della ‘Giornata della memoria’

Fiaccolata per non dimenticare l'orrore

PESCAROLO (27 gennaio 2020) - Il maltempo non frena la fiaccolata per non dimenticare le vittime dei campi di sterminio, organizzata dall’Associazione nazionale combattenti e reduci di Pescarolo guidata da Massimo Malaggi in occasione della ‘Giornata della memoria’. Grazie alla disponibilità dei parroci, una parte della commemorazione si è così svolta in chiesa. Il corteo si è riunito in piazza Garibaldi poco prima delle 18 e, guidato dalla presenza del vescovo Antonio Napolioni, ha preso le fiaccole e percorso le vie del paese per poi sostare presso la targa commemorativa in ricordo di Rosolino Masseroni, dove erano presenti anche le tre nipoti Laura, Emilia e Gabriella. La commemorazione è stata aperta dal coro delle Voci cantate che ha intonato l’inno del deportato ed è stata allietata le note dei due violinisti Laura Maria Ghezzi e Sean Alexander Isele. Dopo gli interventi del sindaco Graziano Cominetti, i bambini di quinta elementare hanno proposto alcune letture tratte dalla biografia di Liliana Segre. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

26 Gennaio 2020