il network

Giovedì 23 Gennaio 2020

Altre notizie da questa sezione


ATTENZIONE MASSIMA

L'allarme: attacco ai cani nelle aree verdi

In pochi giorni quattro episodi tra città e paesi: bocconi avvelenati, ossa frantumate, chiodi nel pandoro

L'allarme: attacco ai cani nelle aree verdi

CREMONA (16 gennaio 2020) - Qualcuno odia i cani e cerca di far loro del male. In maniera sempre più sistematica. Una strategia che sembra studiata a tavolino, messa in atto riducendo al minimo il rischio di essere scoperti. Tutto avviene di notte, lontano dalle telecamere come dagli occhi di passanti e residenti. Un’offensiva che alimenta non pochi timori. Nel corso degli ultimi dieci giorni, il ritrovamento di bocconi al topicida, altre polpette infarcite di ami, fette di dolci piene di chiodi e, da ultimo, ossa frantumate in modo da poter arrecare il maggior danno, sono comparse in città e in alcuni centri della provincia. In un paio di casi soltanto il tam tam tra i padroni dei cani ha impedito che gli animali ingerissero il cibo killer.

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

15 Gennaio 2020