il network

Domenica 27 Settembre 2020

Altre notizie da questa sezione


IN VATICANO

L'emozione dell'incontro di Papa Francesco con i soncinesi

I venti pellegrini in missione hanno consegnato al Pontefice la prima pagina della Bibbia Ebraica. Commozione dei fedeli del borgo dopo la stretta di mano in sala Nervi: «Indimenticabile il sorriso di Bergoglio»

L'emozione dell'incontro del Papa con i soncinesi

Il Pontefice riceve la Bibbia Ebraica

SONCINO (16 gennaio 2020) - «Stringere la mano a Papa Francesco è stata un’esperienza unica. Quando ha riconosciuto la Bibbia dei Soncino, poi, il suo ringraziamento è stato accompagnato da un grande sorriso. Gioia indescrivibile». Pochi istanti ma un turbinio di emozioni nelle parole di Giuseppe Cavalli e dei volontari della Pro loco col Museo della Stampa che, insieme a una delegazione di altri 20 soncinesi, ieri hanno parlato faccia a faccia col Pontefice prima delle Udienze Generali. Non semplici turisti, ma pellegrini con una missione ben precisa: «Abbiamo scelto di portare in dono la prima pagina della Bibbia Ebraica – spiegano i fedeli guidati da Pervinca Pedrini – perché il Santo Padre si impegna quotidianamente a favore del dialogo interreligioso e pensavamo potesse fargli piacere. Il nostro è un messaggio di fratellanza e comunione di fede dei popoli».

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

15 Gennaio 2020