il network

Venerdì 03 Aprile 2020

Altre notizie da questa sezione

Blog


OMICIDIO A CAORSO

Lite al bar, accoltellato a morte

Rocco Bramante aveva 52 anni. Si era rifugiato nella caserma dei carabinieri per chiedere aiuto

Accoltellato chiede aiuto ai carabinieri

CAORSO (13 gennaio 2020) - Accoltellato a morte, dopo una lite al bar: la vittima è il 52enne Rocco Bramante. A ferirlo, con un coltello da cucina che sembra abbia reciso l’arteria femorale, è stato un 64enne - Gigi Baletta - a sua volta residente in paese e già ammanettato dai carabinieri della stazione locale e del nucleo radiomobile di Fiorenzuola: i due caorsani hanno litigato in un bar di via Roma, poi la resa dei conti all’esterno e il drammatico epilogo dopo che il ferito si è recato in caserma per chiedere aiuto.

Tutto è successo poco prima delle 20 e in base a quanto raccontato da diversi testimoni il diverbio sarebbe scoppiato per futili motivi. Dopo essere stato ferito Bramante ha messo in moto la vettura e si è diretto in via Fulco Marchesi, dove si trova la caserma dell’Arma. I carabinieri caorsani, con il maresciallo Giuseppe Marcinnò, lo hanno subito soccorso e contemporaneamente hanno composto il 118 intuendo la gravità della situazione. Dopo le prime cure sul posto l’uomo ha perso i sensi ed è stato necessario rianimarlo, quindi la corsa disperata in ospedale a Piacenza. Dove l’uomo è deceduto poco dopo l’arrivo.

[GUARDA IL VIDEO]

© RIPRODUZIONE RISERVATA DI TESTI, FOTO E VIDEO

13 Gennaio 2020