Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA. BUFERA SUL PARCO FOTOVOLTAICO

"Devasterebbe il paesaggio, si individui un'alternativa"

Progetto di Fondazione Città di Cremona: gli Stati generali dell’Ambiente e della Salute sulle barricate

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

22 Dicembre 2019 - 08:22

"Devasterebbe il paesaggio, si individui un'alternativa"

CREMONA (22 didembre 2019) - Non c’è quiete dopo la tempesta: è ancora bufera sul progetto di realizzazione di un parco fotovoltaico a terra da 15 ettari, equivalente a 150.000 metri quadrati, vale a dire, per capirsi, a 15 campi di calcio, che dovrebbe sorgere nei terreni di proprietà di Fondazione Città di Cremona. Dopo Legambiente, associazioni e pezzi di politica, comprese porzioni di quella maggioranza al governa della città che ha espresso il suo sostanziale via libera, seppure ancora non ratificato, al piano, a salire sulle barricate sono i comitati locali aderenti agli Stati generali dell’Ambiente e della Salute. Anche loro, come tutto il resto della locale galassia ecologista, sul piede di guerra di fronte all’ipotesi di vedere alle porte della città una distesa a terra di 26.190 moduli di pannelli solari.

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400