Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA

Primari, all'ospedale Maggiore un'altra 'rivoluzione'

Cambio in Chirurgia, Salute Mentale (e Psichiatria dell’Oglio Po) e Urologia: lasciano Martinotti, Minervino e Del Boca, entrano Giannotti, Mosa e Borella. Poi il concorso

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

22 Dicembre 2019 - 08:43

Primari, all'ospedale Maggiore un'altra 'rivoluzione'

L'ospedale Maggiore di Cremona

CREMONA (22 dicembre 2019) - Fra nubi resistenti e periodiche polemiche, all’ospedale Maggiore avanza la riorganizzazione. A tappe forzate. Perché il direttore generale Giuseppe Rossi e i vertici della locale Azienda socio sanitaria territoriale sono chiamati ora alla sostituzione di altri tre primari: il 31 dicembre, infatti, sarà l’ultimo giorno di lavoro per il direttore del Dipartimento Chirurgico, Mario Martinotti, per il direttore del Dipartimento di Salute Mentale e dell’unità operativa di Psichiatria dell’Oglio Po, Antonio Minervino, e per quello di Urologia, Carlo Del Boca.
Ora, in attesa della pubblicazione del concorso, da gennaio la Chirurgia sarà affidata ad interim a Guglielmo Giannotti (attuale direttore dell’unità operativa di Chirurgia all’Oglio Po), con Paola Mosa, direttore socio sanitario dell’Asst che avoca temporaneamente a sé il Dipartimento di Salute Mentale e delle Dipendenze, mentre la referente dell’unità operativa di Psichiatria dell’Oglio Po sarà Daniela Borella. Per l’Urologia è già stato bandito e chiuso il concorso, che si svolgerà a breve. Un’altra «rivoluzione».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400