Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

VESCOVATO

Protezione rosa, una casa contro la violenza

Inaugurati gli appartamenti per le donne maltrattate. Tadioli: «Traguardo importante». Conti: «Un’eredità portata avanti»

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

15 Dicembre 2019 - 08:08

Protezione rosa, una casa contro la violenza

VESCOVATO (15 dicembre 2019) - Una nuova casa per le donne vittime di violenza. Ieri mattina si è tenuto il taglio del nastro della nuova struttura in grado di ospitare quattro persone (due adulti e due minori) ricavata all’interno della casa dell’Avis, in via Marchi. Il presidente dell’azienda sociale del Cremonese Giuseppe Tadioli ha spiegato che si tratta di «una struttura che rappresenta un traguardo importante e livello territoriale, una fase di cambiamento e innovazione che fornisce un servizio per tutti i paesi Cremonesi».

Il sindaco Gianantonio Conti ha sottolineato che «si tratta di un’operazione iniziata dalla passata amministrazione, che abbiamo volentieri ereditato e portato a termine con entusiasmo. La gestione verrà affidata all’azienda sociale in sinergia con il Comune in base alle diverse esigenze».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400