Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

SESTO ED UNITI

Il volo dei santi, giù pinnacoli e statue. Operazione sicurezza

Ieri spettacolare operazione sulla chiesa, rimossi gli elementi pericolanti. I lavori entro lunedì, poi il restauro «trasparente» nel portico della canonica

Daniele Duchi

Email:

dduchi@laprovinciacr.it

13 Dicembre 2019 - 08:19

statue

SESTO ED UNITI (13 gennaio 2019) - La neve ieri mattina non ha fermato l’inizio del cantiere che da qui a lunedì rimuoverà dalla facciata della chiesa le tre statue raffiguranti il Sacro Cuore e i due patroni di Sesto Nazario e Celso e i quattro pinnacoli pericolanti. Quelli che l’8 marzo dell’anno scorso hanno perso pezzi di pietra arenaria che sono caduti sul sagrato. Per fortuna era deserto. Da allora è scattato l’allarme e per evitare situazioni di pericolo alle persone la facciata è stata messa in sicurezza con tanto di impalcature e telone protettivo. Ricevuto l’ok della sovrintendenza ai beni artistici e architettonici delle province di Cremona Lodi e Mantova è decollato finalmente l’intervento. Sotto l’occhio vigile degli architetti Romano Ruggeri e Guido Chiari dello studio Archidue di Cremona, che dal parroco don Angelo Staffieri hanno ricevuto la consegna di seguire tutte le fasi del lavoro, ieri sono entrati in azione i tecnici della ditta Trasportiamo srl di Roma, specializzata nella movimentazione di questa tipologia di opere. Al termine dell’intervento tutte le strutture saranno posizionate sotto al portico alle spalle della canonica, dove nei prossimi mesi si procederà al restauro e dove i sestesi avranno la possibilità di ammirarle, così come ha prescritto proprio la sovrintendenza. 

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400