Cerca

Eventi

Tutti gli appuntamenti

Eventi

CREMONA. BATTAGLIA PER LA TERAPIA INTENSIVA NEONATALE

Il sindaco: «Adesso basta, decisioni calate dall’alto»

Due ore e mezza di confronto con il dg Rossi. «L’ospedale ha bisogno di rilancio. Chiederemo alla Regione se è possibile sospendere il declassamento del reparto»

Cinzia Franciò

Email:

cfrancio@laprovinciacr.it

11 Dicembre 2019 - 07:26

 Il sindaco: «Adesso basta,  decisioni calate dall’alto»

CREMONA (11 dicembre 2019) - Nel pieno della battaglia per il futuro della Terapia Intensiva neonatale, in attesa dell’incontro di domani in Provincia con l’assessore regionale al Welfare Giulio Gallera, a confrontarsi, ieri, sono stati il sindaco Gianluca Galimberti — accompagnato dall’assessore Rosita Viola — e il direttore generale dell’Asst Giuseppe Rossi. Riunione a porte chiuse. E all’uscita, le dichiarazioni del primo cittadino: «Sono state due ore e mezza di confronto schietto e costruttivo — mostra fiducia, Galimberti —. Il declassamento della Tin è stato l’argomento principale ma abbiamo discusso anche di personale, servizi e sviluppo dell’ospedale in generale. All’assessore Gallera chiederemo se la delibera regionale possa essere sospesa e domanderemo con forza di lavorare insieme ad una nuova delibera sui criteri della subintensiva, che al momento non è regolamentata per legge, pensandoli a favore di bambini, famiglie, servizi e territorio».

Commenta scrivi/Scopri i commenti

Condividi le tue opinioni su La Provincia

Caratteri rimanenti: 400

Commenti all'articolo

  • Aletti.renzo

    11 Dicembre 2019 - 11:08

    Dal fondo di domenica del direttore IL GOVERNO FISSA I PARAMETRI (governo Renzi ) la REGIONE LI RECEPISCE (governo FONTANA) ONESTÀ INTELLETTUALE

    Report

    Rispondi

  • stradivari

    11 Dicembre 2019 - 10:17

    Senti chi parla...

    Report

    Rispondi